Dior, che magia. Gli store sono tutti interessati a vedere cosa succede a Londra in questi giorni. E non si sa bene a chi chiedere, se non al vate della moda, Christian Dior. E Karl Lagierfield. Ecco che la maison si tinge di inaugurazione, è tutto diventa un prezioso a cui tenere. I guru della moda si stanno riunendo per sapere cosa succederà nei prossimi giorni a Londra. È tutto da scoprire.

In occasione dell’apertura del suo pop-up store da Harrods, Dior propone un servizio di personalizzazione inedito ed esclusivo, battezzato ABCDIOR.

Adottata dalle VIP, la cabas Dior Book Totefigura tra i must della Maison. Per la prima volta, le clienti potranno personalizzare uno dei modelli in tela Dior Oblique disponibile da Harrods, ricamandovi la parola, il nome o le iniziali che desiderano e dando in tal modo libero sfogo alla propria immaginazione.

04.08
EVENTI

DIOR DA HARRODS

Dal 4 al 29 agosto, la Maison svela un pop-up store dedicato alle sue creazioni autunno-inverno 2018-2019 nel grande magazzino del lusso londinese Harrods. Per l’occasione, celebra la tela Dior Oblique.

1 / 3

Iconico e ipnotico, questo motivo immaginato nel 1967 da Marc Bohan e reinterpretato da Maria Grazia Chiuri, decora una delle vetrine di questo prestigioso indirizzo nel cuore di Londra e veste una serie di accessori presentati in esclusiva, in edizione limitata, nel colore Green, come le borse SaddleDior Book Tote, Miss Dior e CD Hobo. La tela Dior Oblique si svela anche sulla pochette DiorQuake, gli zoccoli o i foulard di seta Mitzah presentati in anteprima.

Sono state selezionate anche altre creazioni della collezione autunno-inverno 2018-2019 per questo spazio temporaneo: gli occhialiDiorColorQuake, la visiera DiorClub1, i bracciali in tessuto e il pullover su cui si legge la scritta “C’est non, non, non et non!”. Stampato su un foulard tratto dagli archivi della Maison, questo slogan è stato immaginato negli anni ‘60 per illustrare la rivolta di una gioventù in fermento, una delle fonti di ispirazione della Direttrice Artistica per questa collezione animata dallo spirito del maggio ‘68.