โ€ข lโ€™AD e DG Orazio Iacono illustra i punti principali della proposta
โ€ข nuovi treni, tre anni di anticipo rispetto a quanto previsto
โ€ข entro il 2022 dimezzata lโ€™etร  media dei treni
โ€ข piรน puntualitร  e miglior comfort di viaggio

Milano, 28 maggio 2018

La proposta, fatta a Regione Lombardia al termine della scorsa settimana, vuole dimostrare il massimo impegno di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a rispondere alla richiesta del Presidente Attilio Fontana di migliorare drasticamente il trasporto regionale lombardo nei tempi piรน brevi possibili.

Tutti i nuovi treni regionali entro il 2022, con tre anni di anticipo rispetto a quanto previsto. Dimezzamento dellโ€™etร  media dei convogli, da 20 anni nel 2018 a 10 nel 2022. Miglioramento della puntualitร  del 12,5%, entro il 2021. Dimezzamento delle cancellazioni dei treni. Aumento del 6% della soddisfazione del viaggio nel suo complesso (puntualitร , pulizia, comfort, informazioni e permanenza a bordo). Questi sono i principali impegni contenuti nel Piano industriale proposto da Trenitalia a Regione Lombardia, per il rilancio del trasporto regionale lombardo.

Proposta che la Regione sta analizzando in tutti i suoi aspetti per verificare che risponda in pieno alle aspettative e che possa dare in tempi medio/brevi risposte concrete allโ€™esigenza di mobilitร  dei pendolari lombardi.

Il Piano รจ stato illustrato nel dettaglio oggi a Milano da Orazio Iacono, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.

Per superare la dialettica che ha bloccato il rilancio degli investimenti in Trenord negli ultimi anni, Trenitalia propone la formula dellโ€™โ€usufruttoโ€ delle azioni.

Lโ€™operazione, che รจ subordinata allโ€™autorizzazione dellโ€™Autoritร  Garante della Concorrenza e del Mercato, non prevederebbe cessione di proprietร  ma il โ€œtrasferimentoโ€ per un tempo definito di una quota pari allโ€™1% del capitale sociale di Trenord, da FNM in favore di Trenitalia che attualmente ne detiene il 50 per cento.

Con la nuova governance Trenitalia assumerebbe cosรฌ la gestione della Societร . La Regione Lombardia, invece, Committente del servizio avrร  il forte ruolo di controllo societario e vigilanza sulla qualitร  del servizio.

Il rinnovo della flotta di Trenord proposto da Trenitalia – che dovrร  trovare copertura nel contratto di servizio con la Regione – sarร  possibile ricorrendo allโ€™Accordo quadro siglato da Trenitalia con le aziende costruttrici, vincitrici della gara internazionale.

I nuovi treni, Rock e Pop, la cui consegna inizierebbe nella seconda metร  2019 per concludersi nel 2022, sono costruiti attorno alle esigenze dei pendolari e del personale di bordo. Sono treni piรน comodi, piรน sostenibili sul piano ambientale, piรน accessibili anche alle persone a ridotta mobilitร  e con disabilitร . Inoltre, saranno dotati di tutti i livelli di comfort e di telecamere a circuito chiuso, che diffonderanno โ€œliveโ€ sui monitor di bordo le immagini, aumentando la security a bordo treno.

Lโ€™arrivo dei treni Pop e Rock in Lombardia si inserirebbe in una strategia complessiva di rilancio del trasporto ferroviario regionale e di una mobilitร  che privilegi, rispetto allโ€™auto privata, soluzioni di trasporto collettive, condivise, integrate e sostenibili.