Tra storie di eccessi, trasgressione e mondanitร , i protagonisti del vivacissimo clima artistico di una sempre nuova New York come Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat, Francesco Clemente,Keith Haring, Julian Schnabel eJeff Koons, con circa 150 operedal 29 settembre saranno a Palazzo Albergati di Bolognanella mostra Warhol&Friends. New York negli anni โ€™80.

Gli anni โ€˜80 si aprono con lโ€™elezione dellโ€™ex attore Ronald Reagan a Presidente degli Stati Uniti; lโ€™economia si trasforma in finanza e si accumulano ricchezze inimmaginabili; John Lennon muore ucciso sotto casa lโ€™8 dicembre 1980; la borsa di New York crolla e anche il Muro di Berlino; i fatti di piazza Tienanmen, lโ€™invenzione del www e lโ€™impazzare dellโ€™Aids negli USA.
Nel giro di poco lโ€™arte perde, tra gli altri, Keith Haring, il fotografo Robert Mapplethorpe mentre Basquiat muore distrutto dalla droga.
Quando lโ€™economia โ€œtiraโ€ la pittura ne รจ il primo segnale: nel 1980 The Times Square Show รจ la prima mostra sulla generazione di graffitisti, anarchica nello spirito ed estremamente provocatoria. Non solo Haring e Basquiat, con loro decine di artisti di strada e pittori di valore come Kenny Scharf, Donald Baechler e James Brown. Oltre la pittura, Jeff Koons rappresenta il perfetto trait-dโ€™union tra arte ed economia: dopo lโ€™esperienza come broker a Wall Street, Koons riflette sugli status symbol della nascente classe dirigente americana analizzando impietosamente kitsch e banalitร .
Tra i protagonisti della scena musicale, della fotografia e del cinema, il ticinese Edo Bertoglio, fotografo e autore del film documentario Downtown 81interpretato da Basquiat, lโ€™artista francese Maripol che realizza lโ€™artwork per lโ€™album Like a Virgin di Madonna, Nan Goldin con i suoi racconti di vita quotidiana. La pittura neoespressionista trova spazio nelle grandi gallerie di SoHo e si relaziona alle esperienze della Transavanguardia italiana con Francesco Clemente e Sandro Chia. Julian Schnabel, David Salle, Robert Longo formano la triade di superstar della pittura americana, che negli anni โ€˜90 si misurerร  anche con il cinema.

Letti troppo spesso come il decennio del disincanto e della superficialitร , gli anni โ€˜80 hanno un loro modo di fare politica in unโ€™esplosione di colori e figure dove lโ€™arte non รจ solo esperienza visiva.
A raccontare il fermento irripetibile di un decennio che ha visto combinarsi arte, musica, cinema e letteratura – nel momento in cui gallerie e mercato internazionale decretano il clamoroso successo del ritorno alla pittura – a Bologna arrivano Warhol, Haring con Untitled (1983), Schnabel con Dunciad (Trances of Bouboul) del 1983, Koons con Art Magazine Ads(1989), Basquiat con Untitled(1983) e Bertoglio con Grace Jones e Madonna (1983), solo per citarne alcuni.

In mostra con 36 opere e 38 polaroid Andy Warhol che, dopo essere stato vittima nel 1968 di un terribile attentato, proprio allโ€™inizio degli anni โ€˜80 torna al centro della vita artistica e sociale di New York realizzando alcuni tra i suoi cicli piรน interessanti presenti in mostra come Shoes, Hammer & Sickle,Camouflage, Lenin, Joseph Beuys, Vesuvius, Knives.
Tra pubblicitร , commercio, beni di consumo – dai Duty Free ai Leviโ€™s Jeans – il nuovo Andy guarda ancor di piรน al modo della comunicazione e dei media, avvicinandosi cosรฌ alla nuova generazione di giovani artisti degli anni โ€™80 che in lui hanno visto un anticipatore, un vero e proprio guru.
Trasformando in arte i feticci dellโ€™immaginario collettivo americano e anticipando lโ€™instaurarsi del potere dei mass media, Warhol rese icone i personaggi dello star system e i simboli del consumismo: Liza Minelli, Marilyn Monroe e Maoaccanto a Campbellโ€™s Soup, Brillo Boxes e il Dollaro, tutte presenti in mostra a Bologna.

La mostra Warhol&Friends. New York negli anni โ€™80 vede il patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Bologna, รจ prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia e curata da Luca Beatrice.

Lโ€™iniziativa รจ sostenuta da Generali Italia attraverso Valore Cultura, il programma per promuove lโ€™arte e la cultura su tutto il territorio italiano e avvicinare un pubblico vasto e trasversale – famiglie, giovani, clienti e dipendenti – al mondo dellโ€™arte attraverso lโ€™ingresso agevolato a mostre, spettacoli teatrali, eventi e attivitร  di divulgazione artistico-culturali con lo scopo di creare valore condiviso.
La mostra vede come special partner Ricola, sponsor tecnicoTrenitalia e radio partner RDS.
Lโ€™evento รจ consigliato da Sky Arte HD.
Il catalogo รจ edito da Arthemisia Books