Anna Mazzamauro a Vieni da me: “Paolo Villaggio disse che per Fantozzi aveva bisogno di tutto. Ho debuttato a teatro il giorno del funerale del mio compagno”.

La mitica signorina Silvani si racconta nel programma pomeridiano di Caterina Balivo

 

Nel corso dell’odierna puntata di Vieni da me, il contenitore pomeridiano di Rai 1 condotto da Caterina Balivo, l’attrice Anna Mazzamauro si è sottoposta all’intervista della cassettiera. Il primo oggetto estratto è stato un termometro: “Questo termometro indica il mio amore viscerale per il teatro. Sono l’unica donna nel mondo ad aver interpretato Cyrano de Bergerac: se mi metto di profilo si capisce il motivo”, ha spiegato scherzosamente la Mazzamauro alla conduttrice. “In realtà non mi considero brutta, mi ritengo atipica”. La carriera dell’attrice è legata nell’immaginario collettivo alla signorina Silvani della saga di Fantozzi. “Paolo Villaggio in occasione dei 40 anni di Fantozzi. Gli ho risposto: “Un cesso sul quale avresti potuto poggiare volentieri il tuo sedere! Ma alla fine quando è morto ho scritto che Fantozzi era l’unico uomo che mi abbia mai amata”. L’attrice ha infine rivelato: “Quando c’è stato il funerale del mio compagno la sera stessa ho debuttato a teatro con Cyrano. Come ho fatto? L’attore vive le emozioni e i dolori mediante i personaggi: attraverso Cyrano avevo la possibilità di manifestare un dolore che non era il mio”.