LA REGISTA – ELISA FUKSAS
Classe 1981, nel 2005 si laurea in Architettura. Dal 2007 scrive e dirige video musicali, lungometraggi, documentari e cortometraggi, tra questi: Please leave a message (Nastro d’argento 2007). Tra i documentari: L’Italia del nostro scontento (Rai Cinema, Faro Film 2009); Chinese Honeymoon (St*ll*, Sky arte 2014); Black Mirror. A journey with Mat Collishaw (Person Films, British Council, Sky Arte 2015); The courage to dare (Onemore pictures, Rai Com, Opera del Duomo 2016). Nina (Magda Film, Rai Cinema 2013) Γ¨ il suo primo lungometraggio. Nel 2013 Γ¨ una tra i dieci registi europei segnalati da Variety nell’annuale selezione β€œVariety’s ten euro directors to watch”. Dal 2013 collabora con l’edizione italiana dell’Huffington Post. Nel 2014 pubblica il suo primo romanzo La figlia di (Rizzoli 2014). β€œAnna, Michele e la termodinamica” Γ¨ il suo secondo romanzo (Elliot 2017). Del 2018 il docufilm β€œALBE. A Life Beyond Earth” (Ring Film). Nel settembre 2019 Γ¨ prevista la prima mondiale dell’opera β€œNoi, due, quattro…” suoi la regia e il libretto, commissione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

IL CO-SCENEGGIATORE – TOMMASO FAGIOLI
Classe 1976, artista e filosofo, vive e lavora tra Roma e Berlino. Ha un dottorato in filosofia, un master in giornalismo e un master in β€œphilosophical counseling”. Nel 2014 creagoodshortfilms.it, la prima piattaforma italiana interamente dedicata ai cortometraggi. Dal 2015 lavora come β€œphilosophical counselor” con privati e organizzazioni e ha recentemente lanciatowww.studio-organon.itΒ Nel 2018 scrive, dirige, e produce il suo primo cortometraggio Microcosmo (15’), docu-drama sperimentale, presentato in anteprima mondiale all’ IFF – β€œMessage To Man” di San Pietroburgo. Nello stesso anno presenta Macrocosmo (8’), β€œb-side” video-arte di Microcosmo, all’interno della rassegna VideocittΓ , in collaborazione con RUFA – Roman University of Fine Arts e Fondazione Pastificio Cerere. Nel dicembre 2018 inaugura la sua prima mostra personale dal titolo β€œDov’è il mio sacro?” presso i nuovi spazi sotterranei della Fondazione Pastificio Cerere a Roma. Sito personalewww.ahahartist.com