Terroristi, sono centinaia di migliaia al mondo, e ogni giorno pervadono le nostre strade. E in quale zona del mondo si trovano? Anche qui, non dobbiamo andare sull’isola deserta, dobbiamo andare a vedere cosa succede nelle nostre strade. Sarà, ma ancora non si deambula con sicurezza. E non sono esteri, in molte case, sono sotto casa nostra. E senza paura le percorriamo o cerchiamo di percorrerle sempre di mattino, sempre quando non ci siamo, le nostre strade, sempre che non ci subbissino di chiamate al giorno. E cerchiamo di allontanarci dalla notorietà? Sarà, sarà anche vero, sarà anche possibile, ma è anche possibile  che le nostre strade finalmente si dividano da quelle del terrorista. Perché le nostre strade sono così diverse da quelle loro che ci diciamo: “Non ci capiterà mai?” Allora chi sarà questo terrorista? Di certo non il nostro vicino di casa, che tanto ci ama, e ci rispetta. Ci ama e ci rispetta perché ci ama e ci rispetta da quando siamo piccoli, perché è cresciuto con noi, e con ci rispetta da quando siamo piccoli, e ci ama e ci rispetta in quanto tale. E noi, dentro le nostre case, ci sentiamo sicuri? Per niente, ci verrebbe da dire, ma per niente è dire per niente. E invece a dirlo è una donna, che per niente ci si sente sicura sempre. Davvero sempre, e davvero per sempre. Allora facciamo così, abbiamo lasciato separate le nostre strade da quelle del terrorista, allora non terrorizziamoci, e rimaniamo tali e quali a quelli che eravamo un tempo, e restiamo tali e quali, carini e simpatici e divertenti con i nostri amici. E diciamoci che non succederà mail più. e invece succede che ci sentiamo poco sicuri. E ci sentiamo poco sicuri ma… siamo donne. Allora il consiglio diventa quello di non abitare da sole, piuttosto che di non abitare in qualsiasi altro modo. Ecco allora che l’uomo diventa angelo protettore della casa, e non altro. Un angelo protettore che sentiamo come nostro, e che sentiamo vicino a noi perché sentiamo che non è sempre così brutto il nostro presente. Certo, abbiamo parlato anche di stupro, e speriamo di non incappare in quello , una volta usciti da un brutto periodo. Ehi, stiamo sempre parlando dei nostri vicini di casa. Non succede su un’isola deserta? Beh, neanche noi viviamo su un’isola deserta.