Due foto dellโ€™artista alla prestigiosa fiera internazionale dal 22 al 25 marzo a Milano dedicata alla fotografia dโ€™arte in Italia.

Il comitato scientifico del Mia Photo Fair ha selezionato 85 gallerie, quasi per un terzo provenienti dallโ€™estero, piรน altri 50 espositori con progetti speciali per un totale di 135 espositori.
Tra queste gallerie cโ€™รจ quella di Paola Colombari, da 35 anni con successo sul mercato, che espone Marilรน S. Manzini che oltre ad essere scrittrice, nelle librerie con il suo quinto e ultimo libro โ€œLa Cura della Vergognaโ€, pittrice, scultrice, giornalista e regista di un film tratto da un suo noto libro, โ€œIl Quaderno Nero dellโ€™Amoreโ€, รจ fotografa. La Manzini ha due foto dโ€™impatto presenti al Mia Photo Fair intitolate: โ€œBreatheโ€ (respirare) e โ€œThe Autopsy of the Starsโ€ (lโ€™autopsia delle stelle).
Tra centinaia di foto, il โ€œCorriere della Seraโ€, descrivendo questa importante manifestazione, ha scelto di pubblicare ed evidenziare la sua foto: โ€œBreatheโ€. Marilรน cosa vuole rappresentare in questo scatto? โ€œEโ€™ una fotografia ambientalista, si parla molto dโ€™inquinamento perchรฉ siamo tutti asfissiati e la protagonista della foto non riesce neanche a fumare poichรฉ deve servirsi della maschera antigasโ€.
E nellโ€™altra? โ€œHo pensato alle morti dei personaggi famosi, ad esempio Marilyn Monroe, e ho notato che quando un corpo รจ su un tavolo settorio, uno รจ uguale allโ€™altro, non cโ€™รจ nessuna differenza perchรฉ la morte รจ uguale per tuttiโ€.
La Manzini ha anche unโ€™esposizione permanente di una sua foto al Museo Ebreo Ferramonti di Tarsia di Cosenza intitolata โ€œIl Giorno della Shoahโ€.
Lโ€™arte della fotografia non รจ solo colpire con belle immagini lo spettatore, ma รจ anche trasmettere un significato profondo, che emozioni facendo riflettereโ€ฆ
In questo caso, la Manzini al Mia Photo Fair non lascia indifferente nemmeno il piรน โ€œdistrattoโ€ osservatore.