French President Emmanuel Macron speacks as he visits Station F startup campus in Paris, on October 9, 2018. (Photo by LUDOVIC MARIN / various sources / AFP) (Photo credit should read LUDOVIC MARIN/AFP/Getty Images)

Europa, Europa che va, veramente. Eccola l’Europa che va, veramente. È l’Europa che va veramente. E non si ferma mai, veramente. E non si arresta un’ora veramente. Ecco perchΓ© un’Eueppa unitΓ  Γ¨ vera davvero. E ama essere unitΓ  per davvero. Una Europa unita veramente, che ama essere unitΓ  per davvero. E ama essere unitΓ  unita veramente. E ama essere unita davvero, in tutti i sensi, veramente, e ama essere amorevole con il resto del mondo veramente, perchΓ© Γ¨ il resto del mondo che essa ama. Ecco allora che il resto del mondo ama essere sΓ© stesso veramente, e ama essere sΓ© stesso veramente, e ama essere tutto il mondo perfetto veramente. E ama essere veramente un mondo perfetto e si fa sentire val sicuro vero veramente. E cosΓ¬ ecco il concetto di europeismo venire a galla. Il concetto di europeismo venire a galla veramente, cosΓ¬ come nel resto del mondo veramente. E ci allora che il concetto del mondo europeista Γ¨ cosΓ¬ continuo veramente che ama esserci veramente. E ama essere veramente in forma, cosΓ¬ come il mondo in questo momento Γ¨ bellissimo e piacevolissimo davvero. Un mondo che ama parlare di sΓ© veramente. E ama quello che dice di sΓ© veramente. Un mondo pieno di sofferenze veramente. Un mondo pieno di sΓ© veramente, che ama innamorarsi di sΓ© stessi veramente. Un mondo che ama amarsi ogni giorno veramente. Ecco in che senso si intende veramente.

Philippe