AMELIA, che significato ha per lei la parola “Atomica”, titolo del suo nuovo singolo?

Atomica è un aggettivo che credo includa i concetti di esplosivo, di fresco, di irrefrenabile. Era una parola che mi piaceva molto per descrivere il tipo di sensazioni a cui il singolo voleva fare riferimento.

Le piace lavorare nel campo dell’arte? Cosa le piace di questo mondo?

Direi che se potessi lavorare unicamente nel mondo dell’arte sarebbe bellissimo. Questo perché́ credo che sia un mondo dove si può continuamente attingere da quella parte bambina che dobbiamo per forza di cose dimenticare strada facendo. Permette di lavorare con la fantasia, di evadere. Permette di sentirsi vivi emozionando gli altri. Dici poco!

E della musica con cui lei sa esprimersi meglio cosa ama?

La libertà di poter sperimentare forme comunicative. Il canto e la scrittura insieme possono generare un catalizzatore emotivo grandioso. E poi mi piace mettermi alla prova esprimendo un range di emozioni molto ampio, che va dalla felicità e spensieratezza assoluta alla tristezza che sfiora la depressione. Spesso le due cose poi si intrecciano e generano canzoni agrodolci capaci di lasciarti un po’ amareggiato e divertito allo stesso tempo. La musica può essere plasmata come la materia, pur non avendo fisicità. Credo sia questo il bello.

Durante il giorno, quando non è impegnato a scrivere canzoni, cosa le piace fare?
In genere oggi a parte il mio lavoro da ingegnere che devo svolgere per tirare avanti la carretta, dedico tutto il mio tempo libero alla musica. In passato ho avuto diversi hobby, tra cui la fotografia, il videomaking, la grafica, il disegno. Col poco tempo a disposizione che ho, ho dovuto un po’ ridimensionarmi!

Ha già pensato al titolo del nuovo album? Qualche anticipazione?

Ce ne ho due o tre in mente, ma ancora non mi voglio sbilanciare dato che sono molto lunatico e potrei svegliarmi domani e deciderne un altro ancora diverso.
Prossimi progetti di AMELIA?

Ho in mente già una programmazione di cose che coprirà almeno un anno e mezzo / due di attività (compresa la registrazione di un altro nuovo disco ad anno nuovo). Ma per adesso mi concentro sull’uscita del prossimo singolo e del disco.