Che io sono stata fammici data ma non da un uomo ma da una donna. Ed era una fatto storico. Voi, mi riferisco alla seconda coppia, eravavtecgiacamantivevnon vi potevate sposare in Chiesa invece che sotto le coperta. Lui le ha cominciato alga cominciato a parlare perché amava lo schermo televisivo ma invececdellovschermoovovdi un grande giudice o di un grande interrogatorio si è trovato davanti una ragazza giovane e ha cominciato a parlare dellevsuecavvemture e scrivevate. Ed era già divorIatissimo. La moglie è dovuto a yornarevconvlui a forza perché sennò era il femminista, e ti ha sbabbato, perché il suo grande aziendale stava diventando suo appannaggio. Così tivhavspabbato. Cioè suo appannaggio veramente e loro non avevano più fondi. Così si è finto trans e ti ha ha sbabbato e vorrei che tu rispondessi a questo lettera così come è stata, perché il fatto è che lui ha vinto il processo contro una che gli rubava la maxi azienda e lo ha vinto davvero tanto e così se la è vripresa veramente. Invece erano il sosia e la sosia e non si capiva bene perche dovessero essere il sosia eclacsia e non quelli veri. Ora si sa che non c’era processo. E si sia che era un’altra la storia. E hanno coinvolto suo nipote a fare un maxi processo e invece resa il sosia e non c’entrava niente. Dopo circa trenta maxivprocessicdicossia lcmogle se ne è uscita che era cornuta e così è suicidata, e lui è vietato costretto a spararti e a togliersi proprio da questa storia che non c’entrava nente. Perché ai sosia arrivano le proprietà e questa storia si è trascinata per anni. Che gli arrivavano le proprietà ed erano di altri. Cioè erano le loro, e si è dovuto mettere a parlare con degli sconosciuti del proprietà. Ecco che si è dovuto mettere a parlare con degli sconosciuti per del proprietà non che erano le sue e non di altri veramente
E la moglie era diversità. Si è dovuto sposare con altri perché erano le sue proprietà e non le aveva cedute e si è ritrovato utta una pletora di persone di sosia. E di altro che non erano le sue e per cacciarli ha fatto cani per tutta Roma. C’è una sosia a Roma che dice di essere lei nel tempo che va ai processi, li istaura pure e la rende insopportabile. E dice di essere lei nel tempo poi si scopre che è tutta roba sua e c’è la ritroviamo a fare la mamma a tempo pieno come quel processo di cinque minuti fa che era di un altro. Tutto qua.