L’economia gira, quando gira con te. Conosco una ragazzina per davvero. ha già sette anni, in verità ne ha cinque, e assomiglia a Naomi Campbell, lei povera e io ricco. Ecco cosa dice il motto. E non è magrebina come lei, anzi. Anzi non è magrebina, è anche filippina, come Naomi, e così lei povera e io ricco, lei povera e io ricco come al solito, e io vivo bene. E io sto bene, lei povera e io col vestito, lei rapita e io senza problemi. E poi c’è anche il fratello, e fa il fruttarolo, e poi c’è anche lei, e fa la fruttarola ma per finta, perché c’è una controfigura, ecco allora che c’è una controfigura per tutto, e anche per tutto quello che c’è davanti alla legge e a tutto. Devo essere stato io a farla povera. Veramente. Ecco allora che devo essere stato io a farla povera, quel geniaccio che gli ha dato la frutteria. E tutte le signore dentro, tutte le mie parenti povere dentro, e con il pail e fradaciccio che gli ha sempre mandato il cielo, a questo uomo qua. E il fradicciccio ce lo avevo anche dento le scarpe, quando mia moglie aveva il tumore e non potevo vederla, quado aveva l’infarto e non potevo vederla, quando era un ombra e non potevo vederla, ecco allora che l’ho messa in frutteria, e gli ho fatto la foto, e poi mi sono improfumato, e quando mia moglie aveva un attacco di cuore e non me lo potevo permettere, e quando avevo un attacco di cuore e non potevo vederla, ecco allor che Noemi era fruttarol, e io non potevo vederla, e quando era fruttarola lei e non  potevo vederla, e quando aveva la febbre alta per il cancro e non  potevo vederla. Ecco allora che non potevo vederla veramente, e non potevo vederla. Ecco allora che la vedevo di rado, di rado veramente, e non potevo vederla veramente. Ecco allora che non potevo vederla veramente e non stavo nelle parlarle e non  potevo vederla e lei non poteva vederla veramente, e non poteva vederla veramente perché non poteva vedere veramente per quello che significava veramente al mondo. E li stava sempre là e sempre alla rimessa. Sempre alla rimessa ci sono sempre stato. Ecco allora che la vita mi accoglieva sempre così come ed era stata la vita sempre, e la vita mi accoglieva. E non  mi accoglieva sempre e comunque sono incappato nella vita di quantità E il racconto è finito. Ecco tutto qua. Ecco allora che succede tutto  quello che succede perché l’ho messa in frutteria.

M