Probalty, quale benessere. Rompi un osso, te lo rompi, e indichi un passante e lo indichi come colpevole. È il sistema delle provlbalty del ventesimo secolo. Per farlo, gli spezzi una gamba al suddetto passante, quaranta ossa rotte e ottocento ti mila punti all’arto, e il gioco è curioso, perchĂŠ non sei un assassino che ha messo ottoxejtomila punti a una persona che lo ha visto solo per strada, ma sei un curioso dell’osso rotte, e non ricordi chi. Te lo ha spezzato, che non è un altro che vive per strada e ha i piedi cerati, e hai immobilizzato una persona con abitazione, e il menagramo che eri è finito vent’anni prima, ma sei un curioso giudice del panorama piedi di cera, che viene quasi da metterla perchĂŠ passa per moda. Diciottomila punti alla gamba un barbone, quello con la gamba rotta. Protagonista della tua vita.