🚨 Controllo 🚨 del territorio nel quartiere Cinecittà, arrestato pusher, sequestrati generi alimentari 🚨

Un’intensa attività di controllo nel quartiere Cinecittà è stata eseguita, la scorsa notte, dai Carabinieri della Compagnia 🚨 Roma Casilina unitamente ai colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma, di quelli del N.I.L., dei N.A.S. e del Nucleo Cinofili di Roma Santa Maria Galeria.
I Carabinieri hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 52enne con precedenti, trovato in possesso di dosi di hashish e denaro contante. 🚨
In via Licinio Stolone, i Carabinieri hanno sanzionato, per oltre 1.100 euro, un ristorante di cucina asiatica per la mancata tracciabilità di alcuni alimenti, sequestrando contestualmente 90 kg di generi 🚨 alimentari.
A seguito di una verifica all’interno di una birreria in via degli Ontani, è scattata la sanzione di 2.000 euro perché i Carabinieri hanno rilevato l’assenza di attestati HACCP .
In un ristorante di via Calpurnio Fiamma sono state accertate irregolarità nelle assunzioni dei lavoratori dipendenti. 🚓
I Carabinieri della Compagnia di Roma Casilina, nel corso dell’intera operazione, hanno identificato 280 persone ed eseguito accertamenti a 150 veicoli, elevando anche numerose contravvenzioni al codice della strada. 🚨

In poche ore 9 borseggiatori in arresto

Prosegue senza soste l’attività antiborseggio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma per garantire sicurezza ai cittadini e ai tanti turisti che popolano la Capitale. 🚨
Nella rete delle diverse pattuglie di Carabinieri, a bordo dei mezzi pubblici, nelle stazioni e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti, sono finiti nove borseggiatori. 🚓
I primi a finire in manette sono stati tre giovani cittadini di origini sud americane, due 22enni ed un 16enne, arrestati dai Carabinieri del Comando Piazza Venezia che li hanno sorpresi in via Vittorio Emanuele, all’interno di un famoso Bookshop, subito dopo aver sfilato con destrezza dalla tasca dei pantaloni, uno smartphone ad una cittadina cinese. 🚨
I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, poco dopo, hanno arrestato un cittadino cubano di 44anni, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, sorpreso all’interno di un bar tavola calda della stazione ferroviaria, dopo aver rubato lo zaino di una turista francese.
I Carabinieri della Stazione Tombe di Nerone invece hanno arrestato un altro cittadino colombiano, di 22 anni, già sottoposto all’obbligo di firma, perché sorpreso subito dopo aver rubato un telefono cellulare di ultima generazione, da una borsa di una cliente che attendeva il suo turno, all’interno di una farmacia di via Cassia. 🚨
Due cittadini romeni di 38 e 51 anni, entrambi con precedenti, la scorsa notte sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante, a bordo di un autobus Atac notturno della linea “H”, mentre tentavano di rubare un portafoglio custodito all’interno di una borsa di una turista siciliana. 🚓
Infine, i Carabinieri del Comando Piazza Venezia, in due distinte operazioni, hanno arrestato due cittadini algerini di 41 e 45 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti. Nello specifico, il primo è stato sorpreso in via delle Muratte, mentre stava rubando la borsa ad una turista americana seduta ad un tavolino esterno di un bar. Il secondo invece è stato pizzicato a bordo dell’autobus “90”, in piazza dei Cinquecento, dopo aver rubato il portafoglio ad un pendolare 19enne. 🚨
Tutti gli arrestati maggiorenni sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere condotti in Tribunale per il rito direttissimo. Mentre per il 16enne si sono aperte le porte del Centro di Prima Accoglienza per i minori di via Virginia Agnelli.

 

Il fiuto del cane “balboa” incastra un pusher 🚨

A seguito di una mirata attività antidroga, i Carabinieri della Stazione di Formello e grazie al fiuto del cane antidroga Balboa del Nucleo Cinofili Carabinieri di Santa Maria di Galeria hanno arrestato un 45enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari, investigando negli ambienti della droga, sono riusciti ad individuare l’abitazione dell’uomo, in via Roncacci, dove avevano il concreto sospetto che si trovasse un grosso quantitativo di droga, pronta per essere immessa nelle piazze dello spaccio.
Dopo aver atteso che l’uomo fosse in casa, i militari sono entrati in azione. Balboa ha dato il segnale che in dei punti nascosti poteva trovarsi dello stupefacente e cosi sono stati rinvenuti 160g di hashish e altri 130g di marijuana, un bilancino di precisione e vario materiale utile al confezionamento delle dosi. Il 45enne è stato 🚨 sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

Arrestato un operaio che dava alle fiamme rifiuti speciali in un area verde 🚨

Ha dato alle fiamme diversi accumuli di rifiuti speciali all’interno dell’area verde della ditta dove lavora come operaio. In manette, scoperto dai Carabinieri della Stazione Roma Appia, è finito un 51enne romeno.
Ieri pomeriggio, transitando in Circonvallazione Orientale altezza Capannelle, i Carabinieri hanno notato una fitta colonna di fumo e hanno deciso di fare una verifica. 🚨
Arrivati all’interno dell’area, di proprietà di una società di infissi, i militari hanno sorpreso l’operaio incendiare scarti di porte in legno, vernici e materiale vario. 🚨
I Carabinieri hanno messo in sicurezza la zona e hanno arrestato l’uomo, poi sottoposto agli arresti domiciliari.
A seguito degli accertamenti eseguiti, i Carabinieri hanno anche denunciato a piede libero l’amministratore unico della società, un 47enne romano.
I due dovranno rispondere di attività di gestione rifiuti non autorizzata e combustione illecita di rifiuti. 🚨

Arrestati topi d’auto

Altri 3 cittadini stranieri sono stati arrestati dai Carabinieri, in due distinte operazioni, per furti su auto. 🚓
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno sorpreso due cittadini algerini di 31 e 45 anni, senza fissa dimora e con precedenti, che, approfittando della distrazione di un’autista NCC, gli hanno rubato il telefono 🚓 cellulare in lasciato in auto. L’uomo è riuscito a dare l’allarme ed alcuni dettagli dei due stranieri ad una pattuglia dei Carabinieri in transito. Pochi istanti dopo i due ladri sono stati fermati e trovati on il cellulare rubato. I due sono stati arrestati e portati in caserma e la refurtiva è stata riconsegnata alla 🚓 vittima.
Il secondo episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri sul lungotevere dei Tebaldi. Nel corso di un servizio di sicurezza nella zona del ghetto Ebraico, i Carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo congiuntamente con quelli della Stazione di Roma piazza Farnese hanno arrestato un cittadino della Bosnia Erzegovina di 23 anni, senza fissa dimora, nullafacente e 🚨  già noto alle forze dell’ordine, subito dopo aver rubato circa 1500 euro, custoditi nel cruscotto di un’auto, di una turista della Repubblica di San Marino, dopo che ne aveva infranto il vetro del lunotto posteriore. Dopo l’arresto è stato portato in caserma e trattenuto, la refurtiva è stata riconsegnata alla vittima.

Casilino, ritrovato bambino rapito

All’ospedale Casilino è stato ritrovato un bambino rapito di due anni, collaboratore delle forze di polizia 🚨 e mascotte del quartiere, che ha soggiornato al quartiere torpgnattara per tutta la notte. Per la precisione, lui non è stato rapito davanti alle porte dell’ospedale, e non era né ricoverato né in visita, ma la guardia giurata si è accorta di tutto e ha collaborato con le forze di polizia 🚨 del quartiere fino al ritrovamento del pupo, che è avvenuto alle nove e trenta del pomeriggio. Tutto si è svolto nel massimo rigore e, dopo sette ore di ricerche, il piccolo è stato ricondotto a 🏡 casa.