Eleonora Mila, che genere di musica fate?
Il nostro mondo è quello del Blues, del Soul, del Funky. Un mondo che purtroppo in Italia oggi non va molto di moda. Ma la nostra sfida è proprio quella di riuscire a trovare una chiave per rendere attuali generi che hanno fatto la storia della musica.

Quanto vi piace la musica?
La musica è vita, senza musica non può vivere, tantomeno io.

Cosa vi piace della musica?
La musica ti permette di esprimere ciò che non si riesce ad esprimere con le parole. La musica ti dà la libertà.

Che progetti di vita avete?
Intanto in questo momento abbiamo un bellissimo progetto musicale. Stiamo promuovendo il mio primo singolo, dal titolo Canzone Sul Nulla, che è uscito a maggio accompagnato da un bellissimo videoclip e stiamo già lavorando in studio su altri brani. Nel frattempo suoniamo da vivo e continuiamo a studiare e a scrivere. Più in generale il mio progetto di vita sarebbe quello di arrivare prima o poi a vivere di sola musica.

Cosa vi piace del rock?
Il rock è un bellissimo genere musicale, uno sfogo, che tra l’altro nasce a sua volta dal blues.

E del jazz?
Se mi parli di Jazz penso innanzitutto a Ella Fitzgerald e Louis Armstrong. E abbiamo già detto tutto. Due miti che ci hanno regalato eleganza, talento e anima.

Cosa vi piace della vita di oggi?
La vita, di per se, è bella in ogni suo momento ma sta a noi saperla apprezzare al meglio, nonostante le difficoltà che si possono incontrare nella quotidianità. La vita poi è creatività, è arte. E’ libertà di pensiero. Quella che noi cerchiamo di esprimere con la nostra musica, come nel brano dal titolo Canzone Sul Nulla.

Cosa amate del mattino?
Il mattino ha il suo fascino, la temperatura è fresca, la gente non è ancora troppo frenetica, il rumore degli uccellini che ti incantano con le loro melodie. E poi è l’inizio di una nuova giornata piena di possibilità.

E del mare?
Il mare è una meraviglia. Sia quando le onde sbattono sugli scogli provocando quella schiuma frizzante, proprio come me, sia quando è tranquillo e rilassante. Ti aiuta a riposare la mente allontanando i pensieri negativi.

E della sera?
La sera è il momento in cui finalmente si torna a casa, in cui ci si può riposare, in cui si ritrovano le persone più care. In cui ci si sente al sicuro. A me la sera piace soprattutto aprire la finestra e respirare quell’arietta rilassante che scaccia via i pensieri … purtroppo d’estate insieme all’aria arrivano anche le zanzare!

Cosa amate del giorno?
Le persone che si incontrano. L’energia che avvolge la città. Io vivo a Milano e Milano non si ferma mai.

Cosa amate dei giovani?
La capacità di vivere la vita con leggerezza, con il sorriso, senza farsi e fare del male a nessuno! La parola chiave è godersi la vita perché è una sola! E soprattutto godersi ogni momento perché il tempo non torna indietro.

Cosa vi piace della letteratura 📚?
Ammetto che probabilmente dovrei leggere un po’ di più e prometto che lo farò … magari ripartendo dalla base con un classico come I Promessi Sposi. Uno di quei testi che si studiano (spesso male) a scuola e che finiscono per allontanare i giovani dalla lettura invece che avvicinarli. Dedicando così tanto tempo alla musica poi tendo un po’ a sacrificare le altre forme d’arte e di cultura. Ma conto di recuperare.

Suo libro preferito?
La ragazza del treno.

Cosa vi piace del funky?
Il funky? Tutto! È semplicemente fantastico, basta pensare a chi lo fa: James Brown, i Tower Of Power, Stevie Wonder etc, etc. Il funky è energia, ritmo, libertà.

Che genere di musica è il suo?
Appunto il Blues, il soul e il funky.

Ha figli?
No, c’è ancora tempo. Ho 19 anni.

Per la vita privata c’è spazio?
Assolutamente si, anche se al centro della mia vita privata c’è sempre la musica.

Cosa amate dell’estate?
L’energia e il calore che da alle persone. Il sole. La vita all’aria aperta.

E dell’autunno?
L’autunno è poesia. Le foglie che cambiano colore, le trasformazione, il passaggio dall’estate all’inverno. E poi in autunno sono nata io :’)

E dell’inverno?
Il freddo, le coperte, la cioccolata, la neve.

Cosa amate della montagna? 📚
I suoi sentieri, le cascine. Le passeggiate.

Il singolo di cosa parla?

Gran parte della musica leggera di oggi sembra non avere più molto da dire. Tutto suona effimero. Molte canzoni si assomigliano tra loro e i testi sono spesso costruiti su frasi fatte e luoghi comuni. La sensazione è che manchino le idee o il coraggio per esprimerle. Volevamo quindi richiamare l’attenzione su questo punto pur senza apparire presuntuosi. Con il mio autore e produttore Eugenio Ciuccetti abbiamo quindi scelto la strada dell’ironia (anche se un po’ amara) scrivendo dichiaratamente, direi sfacciatamente, una canzone sul nulla. Una sorta di filastrocca che volutamente si limita a giocare con il suono delle parole e delle rime, invece di elencare le solite banalità camuffate da pensieri profondi. D’altra parte il primo obiettivo di questo singolo era quello di presentare me, la mia immagine, il mio mondo di riferimento, la mia vocalità. Per approfondire i contenuti, e vi assicuro che ne abbiamo da vendere, ci sarà tempo e modo.

La sua musica di cosa parla? 🎶

Canzone Sul Nulla mette perfettamente in risalto quella che è la mia anima musicale e non solo. L’atmosfera complessiva sia del brano che del videoclip, l’arrangiamento del Maestro Maurizio Anesa, le sonorità blues e vintage, il mio essere leggera ma insieme esplosiva, dolce ma contemporaneamente ironica e trasgressiva. In Canzone Sul Nulla c’è un po’ di tutto questo.

I suoi testi cosa raccontano?
La mia vita. Le esperienze e le emozioni che vivo giorno per giorno. Ho 19 anni e quindi la mia vita è una continua scoperta e novità. Con il mio autore e produttore, Eugenio Ciuccetti, cerchiamo di catturare le diverse sensazioni volta per volta, per come si presentano. A volte prevale la leggerezza, il divertimento. A volte la riflessione. In me c’è un po’ di tutto questo.

Cosa le chiedono i fan?
Di essere sempre vera, di farmi vedere per ciò che sono. Ho parecchie persone che mi seguono, mi supportano e soprattutto sopportano, a cominciare da mio Papà. Lui crede molto in me.

Dove la potremmo ascoltare?
Su YouTube, Facebook e Instagram: parola chiave Eleonora Mila.
Sito web: www.eleonoramila.it

Ultima domanda: i suoi prossimi progetti.
Sicuramente quello di continuare a fare tanta musica, sviluppando nuovi brani e facendo molte serate dal vivo con i musicisti che lavorano con me come Antonietta Ranni e Giovanni Pes.