โ™ e

ย 

Cos’hanno in comune i due youtuber piรน cliccati della rete, uno scrittore classe 1997 che proprio grazie a un video su youtube รจ diventato famoso, e la giornalista e scrittrice Concita De Gregorio?

 

Ce lo raccontano tutti insieme al Salone del Libro di Torino per l’uscita dellโ€™edizione 2019 di Smemoranda, il diario piรน amato dagli studenti. Con lโ€™introduzione dei direttori di Smemo, Nico Colonna e Gino&Michele, lโ€™evento (di festa!) con Concita De Gregorio, iPantellas e Giacomo Mazzariol si svolgerร  il 10 maggio alle 18.30 allโ€™Arena Bookstock Village e sarร ย trasmesso in diretta su Radioimmaginaria,ย il network degli adolescenti in Europa. Un appuntamento che rappresenterร  a tutti gli effetti il primo debutto ufficiale del diario Smemoranda 2019, con tanto di firmacopie con iPantellas che saranno a disposizione del pubblico subito dopo lโ€™intervista.

 

Questโ€™anno il tema del Salone, illustrato magistralmente da Manuele Fior nel manifesto ufficiale, รจ โ€œUn giorno, tutto questoโ€ ed รจ dedicato al futuro: come sarร  il mondo che ci aspetta? E nessuno meglio dei ragazzi, che ne saranno assoluti protagonisti, puรฒ darci una visione di quel che sarร . Magari annotandolo tra le pagine della nuova Smemo!

ย 

Smemoranda 2019 al Salone del Libro di Torino

Giovedรฌ 10 maggioย h.18.30

Salone del Libro di Torino – Arena del Bookstock Village

Concita De Gregorio incontra i iPantellas e Giacomo Mazzariol

Introducono i direttori di Smemo, Nico Colonna, Gino&Michele

 

 

www.smemoranda.it

www.facebook.com/smemoranda

@SmemoOfficial

www.youtube.com/user/SmemoOfficial

 

ย 

Chi รจ Smemoranda

La Smemo, diretta da Nico Colonna e Gino e Michele, nasce alla fine degli anni Settanta grazie al progetto di un gruppo di giovani milanesi legati al movimento studentesco. Il loro intento: creare una nuova proposta editoriale ai tempi rivoluzionaria senza lโ€™ausilio di uffici marketing e capitali. รˆ cosรฌ che vede la luce la Smemo,ย lโ€™agenda un poโ€™ libro un poโ€™ diario, lunga 16 mesi, che dal 1979 ha alternato tra le sue pagine – sempre rigorosamente a quadretti! – articoli, opinioni, saggi, notizie, poesie, canzoni, quiz, disegni e vignette. Sono oltre 20 milioni gli studenti che dalla prima edizione ad oggi lโ€™hanno โ€œconsumataโ€ ogni giorno.