Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato alla Presidente del Centro Italiano Aiuti all’Infanzia – CIAI, Paola Crestani, il seguente messaggio:

«Nel cinquantesimo anniversario di fondazione del Centro Italiano Aiuti all’Infanzia, desidero esprimere a tutti i partecipanti alla manifestazione il mio apprezzamento per l’impegno dedicato al sostegno e alla difesa dei minori.

Lo strumento della adozione internazionale, anche a distanza, ha una grande importanza civile, mette in contatto culture e popoli, esprime una scelta solidaristica nei confronti dell’infanzia abbandonata, esprime un’idea forte di universalità dei diritti.

Adottare un bambino che provenga da un altro Paese, con una lingua e tradizioni diverse, significa aprire nella propria famiglia e nella società domestica vicina uno spazio di accoglienza e crescita destinata a portare frutti.

Essere accolto e crescere all’interno di un ambiente familiare sereno rappresenta un fondamentale diritto del minore e un bene sociale irrinunciabile.

Compiere sforzi, attraverso progetti mirati per sostenere le famiglie più vulnerabili in paesi lontani, affinché possano fronteggiare situazioni di crisi ed emergenza, costituisce un’opera altamente lodevole.

L’azione sviluppata dal CIAI in mezzo secolo di vita, con una costante crescita di esperienze e affinamento nella protezione, promozione del benessere e inclusione dell’infanzia, merita incoraggiamento.

Ogni azione di tutela dei diritti dei bambini contribuisce a rendere il mondo migliore.

A tutti i presenti rivolgo un cordiale saluto e un sentito augurio per il pieno successo dell’iniziativa».