รˆ in edicola il nuovo numero di โ€œVinileโ€, la rivista bimestrale che racconta la musica in modo nuovo, con un approccio storico, approfondito, ricco, in 132 pagine a colori, patinate.

รˆ intanto attiva la pagina facebook ufficiale della rivista, allโ€™indirizzo www.facebook.com/Vinilemag , ricca di news e anticipazioni.

Sul nuovo numero si parla del 1968, che, a distanza di 50 anni, รจ ancora vivo nella memoria e nelle discussioni. Se ne parla ad esempio con una ipotetica colonna sonora tutta italiana, costruita riascoltando 20 album pubblicati in quellโ€™anno. Da Fabrizio De Andrรฉ a Marisa Sannia, dai Gufi allโ€™Equipe 84 e poi i dischi di Sergio Endrigo, Duilio Del Prete e Caterina Bueno ma anche quelli di complessi ormai dimenticati come i Barrittas e i Ribelli.

Sempre riguardo al 1968, sul bimestrale, arrivato al 13ยฐ numero, si puรฒ trovare una gustosa retrospettiva di come venivano rappresentate dalla stampa giovane le โ€œragazze dei capelloniโ€, le icone femminili che hanno contribuito allo sdoganamento di nuovi costumi. Patty Pravo, Caterina Caselli e le altre ragazze beat, tutte insieme, colorate.

Intorno al 1968 cominciava anche la carriera di uno dei piรน amati e rigorosi complessi inglesi del periodo storico del prog mondiale, i Van Der Graaf Generator. Nelle pagine di โ€œVinileโ€ lโ€™intera discografia italiana completamente illustrata. E riccamente illustrata รจ anche la discografia dei vinili di Elio e Le Storie Tese. Con aneddoti e note dettagliate, tutti i dischi del piรน dissacrante complesso italiano.

Ed ancora: due generazioni di cantastorie a confronto, Alessio Lega e Mirkoeilcane, protagonisti di altrettante interviste.

E poi Lucio Battisti. Eโ€™ difficile immaginare quanti suoi dischi siano stati pubblicati fuori dai confini nazionali. Solo dallโ€™album โ€œLa batteria, il contrabbasso, ecceteraโ€ del 1976, sono stati estratti una trentina di 45 giri per i mercati europei e sudamericani. Copertine inedite, anche pacchiane a volte, tutte insieme in un album coloratissimo.

Completa questo numero della rivista la discografia italiana di Leonard Cohen, con lโ€™elenco di tutte le cover realizzate nella nostra lingua, lโ€™anteprima dellโ€™attesa autobiografia di Miranda Martino e lโ€™analisi di un rivoluzionario giradischi, presente anche in copertina. E poi, come sempre, una ricca sezione di recensioni di dischi nuovi, in buona parte dedicati alla musica italiana emergente.

โ€œVinileโ€ รจ storie di musica, collezioni, emozioni.

โ€œVinileโ€ vuole raccontare gli artisti e le loro opere, i contesti in cui sono nate. Raccontare i retroscena, i segreti, le storie inedite, i dischi noti e meno noti.

โ€œVinileโ€ si rivolge, certo, ad appassionati e collezionisti, ma gli argomenti che tratta e il modo in cui lo fa riguardano tutti quelli che amano la musica, aldilร  del supporto fisico o โ€œliquidoโ€ che possono usare per ascoltarla.

โ€œVinileโ€ รจ un prezioso riferimento per i collezionisti, grazie allo spazio che dedica alla ricostruzione delle discografie, alle quotazioni, alle raritร .

โ€œVinileโ€ รจ realizzata da autori competenti e appassionati, fra i quali molte storiche e importanti firme della critica musicale italiana.

La rivista รจ pubblicata dal Gruppo editoriale Sprea S.p.A. di Milano.

ย —