Nino Ventura (classe 1959) porta le sue creazioni – sirene, angeli e arcangeli, pesci, soldati di ogni sorta – a Forte dei Gavi con una sezione antologica mentre le opere piรน recenti dellโ€™artista sono ospitate presso altre sedi rappresentative del territorio.

Le sue sculture – impulsive, instabili e assurde – sono creature dal sapore fiabesco, deformi e innaturali che affascinano e contagiano il grande pubblico: opere come Los tres peces(che sarร  allestita a Serravalle Designer Outlet), Le morse (a Villa Sparina), gli Oscillatori (alla Tenuta La Marchesa), il Cercatore di stelle (a Broglia), Piuma โ€œvolatโ€ segno โ€œmanetโ€ (presso il Palazzo Reggio – Gropallo) e infine Idolo (a Palazzo Ghilini) sono immagini magnifiche appartenenti a un universo che solo un artista puรฒ essere in grado di vedere e riportare, evocando un mondo antico e gesta eroiche di una civiltร  che non cโ€™รจ piรน.

Lโ€™evento รจ realizzato dal Polo Museale del Piemonte – con la Direzione del Forte di Gavi – in collaborazione con lโ€™Associazione Amici del Forte di Gavi e dร  l’avvio alla programmazione di mostre d’Arte Contemporanea per meglio valorizzare il sito museale e il suo territorio.

A partire dal Dgls 171/2014, il Mibact sta attivando progetti per meglio valorizzare i Beni di Stato, creando reti di territorio per sensibilizzare i privati e spronare un maggior interesse da parte del fruitore.
Grazie alla nuova normativa, il Mibact si รจ prefissato lโ€™obiettivo di valorizzare il Forte, che ha avuto un importante recupero a partire dagli anni settanta del Novecento per la parte strutturale.

Per la mostra di sculture di Nino Ventura sono allestite le salette per le mostre, quelle espositive, i cortili interni della cittadella e la polveriera. รˆ intento della nuova direzione poter dar vita al Forte e utilizzare questi importanti spazi per attivitร  continue.
E con la mostra si vuole dare a Gavi una piรน ampia visibilitร  e portare il pubblico al Forte attraverso la formula โ€œarte, cultura, turismo ed enogastronomiaโ€ grazie al sistema di coinvolgimento di tutti i principali soggetti presenti sul territorio.
Si รจ infatti costituito un itinerario culturale, creando una sinergia che faccia incontrare offerta artistica e del territorio, in modo da ottimizzare le risorse, garantendone la massima visibilitร  grazie anche a un capillare sistema di connessioni che possa continuare quel processo di promozione della realtร  locale in tutte le sue espressioni.

EVENTI COLLATERALI
Durante lโ€™esposizione sono previsti eventi collaterali per sensibilizzare il pubblico su argomenti specifici.
Tre conferenze dal titolo โ€œI materiali dellโ€™Arteโ€ prevedono la presenza di relatori di fama nazionale e internazionale, esperti nel campo della scultura che utilizza materiali della produzione artistica italiana e mediterranea come marmo, bronzo e ceramica.
Prima conferenza > IL MARMO โ€“ con Luciano Massari, scultore, direttore artistico del Laboratorio Cave Michelangelo di Carrara e Direttore dellโ€™Accademia di Belle Arti di Carrara
Seconda conferenza > IL BRONZO โ€“ con la Fonderia Artistica De Carli (TO), azienda che negli ultimi anni ha sviluppato una notevole esperienza su lavori artistici che – per le particolari condizioni progettuali relative a finalitร , dimensioni e impegno – possono definirsi di pubblico rilievo.
Terza conferenza > LA CERAMICA โ€“ con la Ceramica Gatti, fondata nel 1928 da Riccardo Gatti, ceramista e scultore.
Gatti si distinse nel panorama artistico faentino sin dal 1908 perchรฉ inventore di tecniche complesse ottenendo risultati eccezionali come i riflessi metallici.

Una quarta conferenza, prevista per la giornata di chiusura mostra, sempre negli spazi del Forte di Gavi, รจ dedicata al Vino e allโ€™Arte, per valorizzare lโ€™Anno del Cibo Europeo.

CATALOGO della mostra > Mondadori Electacon fotografie di Valentina Esposito e testi di Nicolas Ballario.

Per informazioni, orari apertura e calendario
pm-pie.gavi@beniculturali.it; T. +39 0143 643554
http://polomusealepiemonte.beniculturali.it/

Per il pubblico la mostra sarร  visitabile a partire dallโ€™inaugurazione del 30 giugno (ore 10.30) fino al 29 settembre 2018 con il pagamento del biglietto dโ€™ingresso al Forte.



Allestimento delle opere sul territorio

Serravalle Designer Outlet > Los tres peces
Villa Sparina > Le morse
Tenuta La Marchesa > Vasi bonzei e gli Oscillatori > allestimento dal 27 maggio 2018 per lโ€™assemblea annuale ADSI, Associazione Dimore Storiche Italiane
Broglia > Cercatore di stelle
Palazzo Reggio – Gropallo > Piuma โ€œvolatโ€ segno โ€œmanetโ€
Palazzo Ghilini – Palazzo della Provincia di Alessandria: allestimento OFF dal 15 giugno 2018 > Idolo