Vai col liscio. La Romagna ancora una volta Capitale del ballo folk. Questa volta l’appuntamento è per la prima edizione di Folkint – Festival di Extraliscio Internazionalein programma dal 2 al 4 agosto, nella terra del Rubicone (Forlì-Cesena), la terra di Secondo Casadei, tra Sogliano e Gatteo.
Nato da un’idea di Giordano Sangiorgi, patron del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, in collaborazione con Casadei Sonora, il festival si svolge su tre serate all’insegna della musica che scalda i cuori e che continua a fare ballare vecchie e nuove generazioni.
TRE SERATE A TUTTO LISCIO
Giovedì 2 agosto
 
SOGLIANO AL RUBICONE 
Piazza Matteotti 
L’incantevole borgo sulle colline romagnole sarà teatro di un evento unico, “orchestrato” da Moreno Il Biondo e la sua Orchestra Grande Evento. Sul palco, insieme alla “mitica” formazione romagnola, anche alcuni dei migliori capi orchestra italiani, che daranno vita a una sorta di “Nazionale” delle orchestre spettacolo, una Orchestrissima del Rubicone con una scaletta di classici del repertorio folk italiano. Ospite d’eccezionedi un evento che si annuncia unico, sarà Cesare Rascel, figlio dell’indimenticabile Renato, grande mattatore protagonista della scena teatrale, musicale, cinematografica e televisiva dell’Italia in bianco e nero. Con il suo quartetto, Cesare Rascel farà rivivere grandi vecchi successi del padre Renato, da Arrivederci Roma a Roma nun fa la stupida stasera a E’ arrivata la bufera, pietre miliari della storia della canzone popolare italiana.
Venerdì 3 agosto
 
GATTEO A MARE
Piazza della Libertà 
Venerdì 3 agosto il Folkint – Festival di Extraliscio Internazionale si sposta sulla Riviera, a Gatteo a Mare per un doppio appuntamento. Alle 18, sulla spiaggia della località rivierasca, tributo a Secondo Casadei per i 90 anni della sua musica, con un coro di 900 persone tra cantanti, artisti, turisti, cittadini, tutti insieme a cantare Romagna Mia. Alle 21,30 in piazza della Libertà in programma lo spettacolo teatrale di Giorgio Comaschi “Secondo lui, l’amore ai tempi del valzer”: un reading che racconta in maniera brillante, ironica e commovente la storia di Secondo Casadei, uomo semplice che da sarto diventa una icona della musica romagnola e padre del ballo liscio. Sul palco anche Giuliano Ciabatta, produttore musicale e compositore eclettico con all’attivo collaborazioni musicali, da Lucio Dalla allo Zecchino d’Oro.
Sabato 4 agosto
 
GATTEO A MARE
Giardini Don Guanella
A chiudere la tre giorni di Folkint a Gatteo a Mare (Giardini don Guanella) la Grande Serata di Extraliscio Internazionale con gli Extraliscio, ovvero la formazione di Moreno il Biondo, Mirco Mariani, Mauro Ferrara e Fiorenzo Tassinari, special guest Tonino Carotone e la sua band. Cognome d’arte che è un esplicito riferimento a Renato Carosone, look alla Fred Buscaglione, Tonino Carotone è autore, tra le altre cose, della versione spagnola di Romagna Mia: grande hit nelle radio locali spagnole dove è arrivata grazie alla produzione di Materiali Musicali con Casadei Sonora. Già disco d’oro con l’album “Mondo difficile” Carotone vanta collaborazioni con artisti del calibro di Manu Chao (Radio Bemba), Eugene Hùtz ( Gogol Bordello), Erriquez (Bandabardò) e tanti altri.
ROMAGNA MIA 2.0
Ad aprire la serata di sabato 4 agosto a Gatteo a Mare sarà il vincitore di Romagna Mia 2.0 – Il Liscio nella Rete, il concorso nazionale rivolto a giovani band e musicisti chiamati a scrivere e interpretare la “Romagna Mia” del futuro. Le selezioni si sono chiuse nei giorni scorsi. Vincitore è stato proclamato il dj e producer Marco Dalmasso, alias Ghiaccioli e Branzini che ha realizzato un brano che rende omaggio alla tradizione del liscio attraverso la musica elettronica.
Durante la serata di sabato 4 agosto sarà inoltre assegnato il primo Premio Rubicone a una personalità del territorio.
Contatto ufficio stampa 
Astrid Serughetti
L’AltopArlAnte
PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web
Il presente messaggio (inclusi gli allegati) contiene informazioni riservate esclusivamente al destinatario/ai destinatari indicati nel messaggio, ed è protetto dalla legge. La diffusione, distribuzione e/o la copia del contenuto del presente messaggio da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è severamente vietata, sia ai sensi dell’art. 616 c.p., sia ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se non siete il destinatario del presente messaggio, vi preghiamo di distruggerlo e di darcene immediata comunicazione inviando un messaggio di ritorno all’indirizzo e-mail del mittente.