Terrorismo, arrestato a Genova marocchino ritenuto appartenente a Isis. REUTERS/Stefano Rellandini

Ecco. Ecco che il terrorismo ci sferruzza e ci inebria con il suo valore e con la sua dinamica. Ecco allora che il terrorismo rientra nel nostro campo e ci da’ una sferrata. Ecco allora che il terrorismo ci da’ una sferrata e ci da’ una mano per pensare di essere soli e di non affrontare i problemi. Ma Γ¨ solo una nostra ipotesi p il terrorismo Γ¨ sotto casa? Beh, il terrorismo Γ¨ anche sotto casa, e ci ha dato i nostri problemi. Ora, nel 2018, il nostro problema Γ¨ riconoscere il terrorismo Γ¨ farlo nostro, e fare di noi qualcosa di speciale che dia senso al nostro essere quotidiano. Le signore sono esonerate dal pensare al terrorismo nero ma lo hanno vissuto. Ci sono state toccate le gambe, ci sono stati toccati gli arti, ci Γ¨ stato impedito di pensare. Proprio cosΓ¬, ci Γ¨ stato impedito di pensare. E quanto ci Γ¨ stato impedito di pensare. Ecco cosa Γ¨ successo. Se avessimo pensato, i nostri ragazzi ora sarebbero ricchi, e sarebbero ben forniti. Invece, il terrorismo impedisce di pensare anche alle menti piΓΉ elette, e brillanti, e ci occupa il pensiero, ecco allora che il terrorismo non Γ¨ piΓΉ nostro amico. E tutti diciamo: β€œno” al terrorismo.