Fabio Barone, può spiegare ai nostri lettori cosa fa di professione?
– Sono un imprenditore con la passione per la rossa più famosa del mondo.

Cosa le piace fare?
– Il mare a Settembre, leggere sul terrazzo di casa mia e circondati degli amici giusti.

Cosa ama?
– la mia famiglia.

Cosa odia?
– Le ipocrisie, la gente falsa da cui cerco di stare lontano,

Cosa amare di una Ferrari 🏎?
– tutto! la leggenda che rappresenta, il sound, lo stile , ma sopratutto le emozioni che ti può regalare.

Cosa odiate di una macchina?
– la troppa tecnologia, sono un driver vecchio stile,

Cosa amare della mondanità?
– Non amo la mondanità, cerco di preservare la mia privacy e dei miei cari. Nonostante ricevo spesso inviti a serate mondane.

Quale è il mio quotidiano preferito?
– Leggo spesso il Tempo.

E la sua rivista preferita?
– Top Gear

Cosa ama della letteratura?
– Il mio genere preferito è l’avventura e i gialli.

Ci può spiegare il Club Ferrari?
– Da venti anni ho la fortuna di gestire un folto pacchetto di clienti Ferrari provenienti da tutte le regioni e con loro giriamo l’Italia e l’estero regalando emozioni a migliaia di tifosi ferrari.

Ci può spiegare la sua professione? In cosa consiste?
– Lavoro nel settore auto da tanti anni,
Dove vi riunirete la prossima volta?
Siamo da poco tornati da Corfù dove migliaia di persone hanno invaso le piazze per vedere i 40 modelli esposti.

Cosa vi chiede il pubblico?
– sentire il sound e se possibile salire a bordo per un giro .

Andrete anche in provincia di Roma?
facciamo oltre 20 eventi l’anno in tutta Italia e sicuramente anche nel Lazio.

Cosa amare di una Ferrari 🏎?
la sua italianità…
Perché comprare una Ferrari? Dia una buona motivazione al pubblico che la segue.
Per chi riesce a realizzare questo grande sogno, consiglio di viverlo appieno, è un grande amore che molto spesso viene corrisposto da fiumi di adrenalina.
Ultima domanda. I suoi prossimi progetti
Ci sono alcuni progetti interessanti , ma poi non verreste più a trovarmi…e quindi ci vediamo dopo il traguardo del #maroccospeedworldrecord

Un saluto a tutti