Ogni giorno, in tutto il mondo, i bambini scompaiono. Possono fuggire per diverse ragioni, essere vittime di rapimenti familiari o non familiari. La risposta a questo problema non puรฒ che essere globale. Ilย Global Missing Children’s Networkย (GMCN), ilย Centro internazionale per i bambini scomparsi e sfruttatiย (ICMEC) eย Telefono Azzurroย si pongono lโ€™obiettivo di cambiare il modo di rispondere della comunitร  internazionale di fronte al problema della scomparsa del minore. Attualmente il GMCN รจ composto da 28 paesi in 5 continenti. I membri della GMCN sono le forze dell’ordine (polizia) e organizzazioni non governative (ONG) che lavorano su questioni relative ai bambini scomparsi, tra cui prevenzione, indagini e recupero.

Incontro: โ€œQuale tutela per i bambini scomparsi nellโ€™era digitaleโ€

Martedรฌ 9 ottobre alle ore 17,30

Centro Studi Americani

Via Michelangelo Caetani, 32 – ROMA

Nel corso dellโ€™incontro sarร  firmato il MoU โ€“ Memorandum of Understanding โ€“ da Telefono Azzurro e ICMEC – International Centre for Missing & Explioted Children, organizzazione che si occupa degli stessi temi supportando giuridicamente i bambini vittime di crimini. Il protocollo viene sottoscritto sulle basi dellโ€™Accordo di Roma del 3 novembre 2011 denominato โ€˜Carta di Romaโ€™ โ€“ documento operativo e condiviso per la tutela dei bambini e contro tutti gli abusi – e ne rispetta lo spirito di coinvolgimento che riguarda non solo le Istituzioni, ma anche il singolo cittadino di ogni paese, cultura e religione.

โ€œPer affrontare il problema della scomparsa e dello sfruttamento di bambini e adolescenti, occorre ripensare alle modalitร  di intervento, affinchรฉ siano sempre piรน validate scientificamente e condivise operativamente tra associazioni, mondo accademico e forze dellโ€™ordine, in una cornice internazionaleโ€ (Ernesto Caffo)

Con la firma di questo accordo vengono oggi riconosciuti anche oltreoceano lโ€™impegno e le modalitร  con le quali Telefono Azzurro ha operato nei suoi 30 anni di attivitร  ed emerge ancor di piรน come lโ€™organizzazione sia riconosciuta a livello internazionale nella tutela dei minori non accompagnati. Nellโ€™accordo fra le parti anche la tutela per i minori migranti non accompagnati che rappresentano un tema di estrema attualitร  non soltanto in Italia.

Tra le responsabilitร  di competenza di Telefono Azzurro, nel MoU, cโ€™รจ quella di sostenere la โ€œlinea attivaโ€ โ€“ definitaย hotlineย โ€“ delย numero unico gratuito 116000, di cui lโ€™Associazione รจ il gestore, servizio dedicato a chiunque voglia segnalare la scomparsa, lโ€™avvistamento o il ritrovamento di un bambino o di un adolescente italiano o straniero, nel Paese di appartenenza o in un altro Stato europeo. Tutte le procedure e gli accordi che riguardano laย hotlineย e che supportano le indagini delle autoritร  competenti sono state definite e condivise proprio da Telefono Azzurro con le Forze dellโ€™Ordine, con il risultato di aver creato una rete di intervento sinergica tra i diversi servizi degli Stati Membri dellโ€™Unione.

SOS Il Telefono Azzurroย รจ una onlus nata nel 1987 con lo scopo di difendere i diritti dell’infanzia. L’associazione รจ stata fondata a Bologna dal Prof. Ernesto Caffo, docente di neuropsichiatria infantile all’Universitร  di Modena e Reggio Emilia.ย Telefono Azzurro promuove il rispetto totale dei diritti dei bambini e degli adolescenti. Unica linea nazionale per la prevenzione dellโ€™Abuso allโ€™Infanzia, รจ la piรน importanteย organizzazione italiana indipendente dedicata a tutelare bambini e ragazzi da abusi e violenze eย a promuovere i loro diritti, attraverso l’ascolto e programmi di eccellenza efficaci, innovativi e sostenibili. Lavora silenziosamente con determinazione e competenza coinvolgendo attivamente bambini e ragazzi, partner e stakeholder.

ICMECย Centro internazionale per i bambini scomparsi e sfruttati

Lโ€™International Center for Missing and Exploited Children (ICMEC) รจ un organismo internazionale, creato nel 1999, impegnato in progetti di advocacy, sensibilizzazione, formazione specialistica e di implementazione di policy. Leader nella protezione dei bambini di tutto il mondo dallo sfruttamento sessuale, promuove la creazione di una rete internazionale per affrontare il problema dellโ€™abuso e della child exploitation con un approccio multi-disciplinare. Infatti, il network collabora a livello internazionale attivamente con il mondo accademico, le forze dellโ€™ordine, le realtร  associative.