Il 16 ottobre 2018 si Γ¨ svolta a Trieste la seconda tappa del Tour Italiano Attrazione Investimenti, organizzata dalla Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Tavolo di coordinamento Stato-Regioni per l’attrazione degli investimenti, di cui fanno parte, oltre a questo Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, anche il Ministero per lo Sviluppo Economico, la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonomie di Trento e Bolzano ed ICE-Agenzia.

Il Tour rappresenta una delle principali azioni congiunte Governo-Regioni organizzate sulla base delle raccomandazioni della Cabina di Regia per l’Internazionalizzazione sul potenziamento della collaborazione con le Regioni in materia di attrazione investimenti che prevedono, tra l’altro, azioni di diffusione delle migliori prassi e di sensibilizzazione degli enti locali sul territorio nazionale.

Nel corso della presentazione, sono stati presentati l’attuale governance nazionale e il quadro degli incentivi a disposizione degli investitori stranieri, con un focus particolare sul Friuli Venezia Giulia. È stata illustrata, innanzitutto, l’azione di Diplomazia Economica svolta all’estero dalla Rete di Ambasciate e Consolati per promuovere l’Italia e le opportunitΓ  di investimento presso i grandi investitori nonchΓ© il lavoro degli Uffici di ICE-Agenzia, e in particolare dei 9 Desk specializzati nelle principali piazze finanziarie del mondo, per effettuare un’azione di selezione mirata dei progetti di investimento in entrata. Inoltre, ICE-Agenzia segue le fasi operative dell’attrazione degli investimenti, accompagnando gli investitori durante tutto il processo, anche sul territorio nazionale; il raccordo con gli enti territoriali, in prima battuta le Regioni, avviene grazie al costante coordinamento della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.