Ho un hacker. Ma non è per scherzo che lo dico, lo ho davvero, mi da’ quella lettera sul sito che non c’è, e non ci sarà mai. Eppure me la pubblica sempre. Errore sgherlengo, che mi dai tante risate. Errore che mi dai tanta noia? E’ un sorriso quello che mi produce. Io mi pronuncio poco, ma quando mi pronuncio sono curiosa. E sono curiosa di sentire il vostro parere su questo sito. L’hacker lo nascondo bene, ma vi piacciono questi nostri articoli? Spero di sì. E vi piacciono le nostre lettere d’amore? Spero di sì. E i nostri editoriali? Spero di sì. Punteremo su articoli delle periferie, se vi interessano. Se vi interessa sapere di me, comprate il libro “Chiamami Dolce come Dolce Vita”, è sul sito della Gangemi e su altri siti, e facilmente reperibile, è in saldo anche sotto i 20 euro. È una lettura su di me, che racconta in modo spassionato il mio mestiere. Ecco allora che mi racconti anche qui, e questo è il primo dei miei editoriali spassionati. Che dire, buona lettura!! La direttrice.