Roma, 22 novembre 2018 – Continua la 3ª edizione diContemporaneamente Roma 2018, la manifestazione dedicata alla produzione culturale contemporanea, promossa daRoma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE e con i principali enti e istituzioni culturali della città. Le attività di comunicazione sono realizzate con il supporto di Zètema Progetto Cultura.

 

Anche questa settimana, dal 23 al 29 novembre, in programma tanti e interessanti appuntamenti di cinema, musica, teatro, arte ma anche esplorazioni urbane, workshop e presentazioni di libri: un viaggio alla scoperta della cultura contemporanea romana e di una città inedita. Accanto alle proposte delle istituzioni cittadine, un ricco cartellone di eventi selezionati attraverso l’Avviso Pubblico di Roma Capitale, per diffondere il ruolo di Roma come Capitale della cultura contemporanea.

 

Il programma completo e gli aggiornamenti su tutte le manifestazioni sono consultabili sul sitowww.contemporaneamenteroma.ite sull’account social CulturaaRoma su Facebook, Twitter e Instagram o telefonando al call center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). L’hashtag ufficiale della rassegna è#contemporaneamenteroma.

 

Al via questa settimana, allaCasa del Cinema a Villa Borghese, la VI edizione del Roma Web Fest (28-30 novembre), il primo festival italiano di prodotti audiovisivi nati per il web, quali webserie, fashion film e viral video. Fondato e diretto da Janet De Nardis e curato da ANCEF – Associazione Nazionale Creativi e Filmmaker, il festival intende supportare i creativi che scelgono di utilizzare “la rete” come canale produttivo e distributivo, mettendoli in contatto con il mercato tradizionale cinematografico e televisivo. Riflettori puntati quindi su talentuosi filmmaker e influencer italiani e stranieri, che grazie alle potenzialità del digitale sperimentano nuove tecniche di storytelling. Le tante proiezioni in programma nei tre giorni, dalle 10 alle 20, saranno accompagnate da workshop e tavole rotonde che affronteranno le più innovative tematiche dell’universo 4.0. Da segnalaremercoledì 28 novembre, dalle 14 alle 16, il workshop Come scrivere una webserie e alle 16 il workshop Come costruire una web radio, dall’idea alla messa in onda mentre giovedì 29 novembre, dalle 11 alle 13, sarà la volta dell’incontro La creatività, i fondi e il mercato dei prodotti audiovisivi webnativi al quale seguirà, dalle 16 alle 17, l’incontro Dalla Tv al web: gli influencer.

Info, dettagli sulle proiezioni e registrazione gratuita per partecipare alle giornate, suwww.romawebfest.it

 

Al Nuovo Cinema Aquila venerdì 23 novembre si svolgerà invece la serata conclusiva del RIFF – Rome Indipendent Film Festival, la rassegna cinematografica ideata e diretta da Fabrizio Ferrari, che anche per questa XVII edizione ha proposto un ricco programma di lungometraggi, cortometraggi e film documentari. Alle 20 ci sarà la Premiazione della sezione sceneggiature e cortometraggi, mentre alle 21 si terrà la Premiazione della sezione lungometraggi e documentari. Info su www.riff.it

 

Tutte ad ingresso gratuito le proposte del Macro Asilo di via Nizza, il progetto sperimentale di museo “ospitale” curato da Giorgio de Finis. Tra i tantissimi appuntamenti in programma:venerdì 23 novembre alle 18 la lectio magistralis di Giacomo Marramao dal titolo “Arte, Filosofia e Democrazia” e domenica 25 novembre alle 11 la lectio magistralis di Pier Luigi Sacco dal titolo “Pratiche artistiche nello spazio pubblico: prospettive, potenzialità e paradossi della partecipazione”.Martedì 27 novembre alle 17Piero Meogrossi svolgerà la lectio magistralis dal titolo “Stratificazioni x Roma”, seguitaalle 18 dalla lectio magistralis di Adonay Bermúdez dal titolo “Il gioco entra nel museo. Sovvertimenti dal surrealismo ai video games”, con la partecipazione di Mauro Cuppone e con la collaborazione della Reale Accademia di Spagna in Roma. Mercoledì 28 e giovedì 29 novembre, dalle 10 alle 20,l’artista Navid Azimi Sajadipresenterà “Archway”, esecuzione live del lavoro conclusivo basato sulla documentazione e sulle fotografie realizzate durante la sua residenza al Macro Asilo, in collaborazione con Baris Saribas.  Il convegno si svolgerà anche giovedì 29 novembre, dalle 10 alle 14. Nella Sala Cinema fino al 25 novembre, ogni sera dalle 16 alle 20, proseguirà invece la rassegna video Wolf Vostell and Contemporary friends / Video Art Meeting a cura di Gianfranco Valleriani, promossa da Brain Art e Le Dame Art Gallery. In programma diverse proiezioni: “Video arte tra immagine e suono” (venerdì 23 novembre); “Video art, graphics, de/collage” (sabato 24 novembre); “Coscienza ed emozioni nella video arte” (domenica 25 novembre). Infowww.museomacro.it

 

Nell’ambito della 55ª edizione del Festival Nuova Consonanzasabato 24 novembre alle 20, ancora nella location del Macro Asilo, si terrà il concerto Viaggio nei mondi possibili, con Gianni Trovalusci (flauto) e Giuseppe Silvi (regia del suono), che eseguiranno musiche di Giorgio Nottoli (Trama lucente, per flauto ed elettronica); Domenico Guaccero (Luz, per flauto basso ed elettronica); Menije Qi (Spirit of Sword, per flauto e live electronics); Alessandra Ciccaglioni (Hestia, per flauto ed elettronica), Nicola Sani (Wassererinnerungen, per flauto basso e live electronics). Ingresso libero. Infowww.nuovaconsonanza.it

 

Ultimo appuntamento perRomaeuropa Festival 2018 che da venerdì 23 a domenica 25 novembre al Mattatoio di Testaccio, porterà in scena per Romaeuropa Kids OUT, spettacolo visuale e multidisciplinare di Unterwasser, un’interessante realtà romana tutta al femminile. OUT è un’originale fiaba di formazione, dedicata sia a un pubblico di adulti che di bambini, raccontata attraverso il linguaggio immaginifico e visionario del teatro di figura. Dalle scene ispirate da grandi protagonisti dell’arte contemporanea come Folon, Steinberg, Calder e Mondrian, alle figure animate e alla musica, tutto contribuirà a trasportare il pubblico in un universo onirico e meraviglioso. (Orario spettacoli: venerdì 23 ore 21; sabato 24 e domenica 25 ore 12; 15; 17). Info www.romaeuropa.net

 

Da venerdì 23 a domenica 25 novembre nella location dell’Aula Ottagona alle Terme di Diocleziano verranno portate in scena le repliche dello spettacolo di teatro musicale Le Avventure di Pinocchio, della compositrice Lucia Ronchetti con la co-realizzazione di Romaeuropa Festival e Teatro dell’Opera Roma. La compositrice, tra le più apprezzate oggi in Italia ed Europa, insieme ai solisti dell’Ensemble Intercontemporain, rileggerà il capolavoro di Collodi dando vita a una pièce di teatro musicale in cui i cinque strumenti solisti incarneranno i diversi personaggi del celebre romanzo. Ronchetti ha riscritto il suo Pinocchio come una forma leggera ed essenziale di opera da camera che permetterà ai bambini di avvicinarsi ai personaggi e interagire spontaneamente con i musicisti. (Orario spettacoli: venerdì ore 19; sabato ore 15 e ore 18; domenica ore 12 e ore 16). Infowww.romaeuropa.net

 

Il festival della creatività urbanaCreature – Esperimenti d’Arte in Laboratori Urbani,organizzato da Open City Roma in collaborazione con Goethe Institut Rom e TWM Factory,attraverso sperimentazioni culturali, laboratori, interventi artistici, mostre ed eventi intende far riscoprire il territorio del III Municipio. Nel fine settimana proporrà due esplorazioni urbane: sabato 24 novembre alle 15L’altro fiume di Roma. Esplorazione lungo l’Aniene, a cura di Marta Del Giudice di Insieme per l’Aniene Onlus con partenza da Ponte Nomentano e attraversamento della Riserva Naturale della Valle dell’Aniene lungo il corso urbano del fiume;domenica 25 novembre alle 11Guardare le case. Passeggiata al Tufello, a cura di Lidia Alessandra Zianna, Milena Farina e Luciano Villani con partenza da via delle Isole Curzolane 31 e attraversamento di via di Val Melaina e della “città giardino”. (La partecipazione alle due esplorazioni urbane è gratuita con prenotazione sul sito). Inoltre, fino al 9 dicembre negli spazi dedicati alle affissioni comunali nel territorio del Municipio III è allestita la mostra fotografica all’aperto Plurale di città. I 12 scatti esposti, realizzati dai fotografi Simone Galli, Alessandro Imbriaco, Maria Feck, hanno come tema centrale la città, intesa come insieme di differenze che lo sguardo fotografico può aiutare a leggere e ricomporre in una sintesi. Nell’ambito del festival si potrà partecipare al bando (scadenza 3 dicembre ore 12) che assegnerà un Premio di 1000€ alle realtà romane che lavorano nel campo della creatività rigenerando, anche temporaneamente, gli spazi della città. Info e regolamento su www.creaturefestival.it.

 

Negli spazi del centro giovanile “E.C.Co.C.I” a Cinecittà, il progetto crossdisciplinare Ai Confini dell’arte 2018 rivolto alle nuove generazioni Under 25 e curato da Margine Operativo Associazione Culturale, giovedì 29 novembre alle 18.30presenterà due graphic novel: La memoria delle tartarughe marinedi Simona Binni (ed. Tunué, 2017) e Stagioni: quattro storie e mezza per Emergency di Antonio Bruscoli, Mario Spallino, Simona Binni, Paolo “Ottokin“ Campana, Francesca Carità, Gud, Roberto Maccaroni, Patrizia Pasqui, Stefano “S3KENO“ Piccoli, Marco Rocchi (ed. Tunué, 2017). Parteciperà l’autrice Simona Binni. All’incontro seguirà la presentazione delle creazioni realizzate durante il workshop di fumetti. Ingresso gratuito. Info www.margineoperativo.net/aiconfinidellarte

 

Nell’ambito del progettoDiffondersi (i luoghi del possibile al Quarticciolo), a cura dell’Associazione Culturale Veronica Cruciani, che fino al 13 dicembre propone teatro, musica, danza e cinema, al Teatro Biblioteca Quarticciolodomenica 25 novembre alle 21 ci sarà l’appuntamento Ascanio Celestini incontra Isabella Ferrari,al quale seguirà la proiezione del film Un giorno perfetto di Ferzan Özpetek. Infowww.teatriincomune.roma.it

 

Al Teatro di Villa Torlonia ultime tre repliche dello spettacoloReparto Amleto, scritto e diretto da Lorenzo Collalti, con Luca Carbone, Flavio Francucci, Cosimo Frascella, Lorenzo Parrotto. Da venerdì 23 a domenica 25 novembre, ogni sera, andrà in scena il classico shakespeariano, scomposto e attualizzato, che colloca la vicenda di Amleto ai nostri giorni, in un ospedale psichiatrico, in cui il Principe di Danimarca, delirante e su una sedia a rotelle, è accudito da due portantini, un romano e un lucano. (Orario spettacoli: venerdì e sabato ore 20.30; domenica ore 17). Info www.teatrodiroma.net

 

Al Teatro Tor Bella Monaca, venerdì 23 e sabato 24 novembre alle 21, ultime due recite dello spettacolo Elogio della Follia. Tramite un abile artificio retorico (la Dea Follia che scende sulla terra elogiando sé stessa), Erasmo da Rotterdam racconta le diverse sfaccettature della società dell’epoca mettendone a nudo i meccanismi malsani. Infowww.teatrodiroma.net

 

Infine si segnala che fino all’8 dicembre si potrà partecipare alla call aperta da Dominio Pubblico: Millennials A(r)T Work dell’Associazione Culturale Dominio Pubblico e rivolta a ragazzi under 25, che vogliano partecipare alla raccolta di video-interviste e fotografie nei quartieriMarconi, Trullo e Corviale. Info per partecipare su www.dominiopubblicoteatro.it

 

 

PROGRAMMA 23 – 29 NOVEMBRE

 

ESPLORAZIONI E PERCORSI URBANI

 

Prosegue negli spazi del centro giovanile “E.C.Co.C.I” a Cinecittà, la programmazione di Ai Confini dell’arte 2018, progetto crossdisciplinare rivolto alle nuove generazioni Under 25 e curato da Margine Operativo Associazione Culturale. Il progetto (in corso fino al 2 dicembre) si muove tra differenti codici artistici contemporanei – street art, fumetti, performing art, narrativa, video – mettendo in rete artisti della scena contemporanea per produrre attraverso processi partecipativi e workshop, delle opere e delle azioni artistiche che si confrontano con il tema del presente e del futuro dei “confini/sconfinamenti”. Dove il “confine” non è solo segno che separa e divide, ma anche una linea in comune, e lo sconfinare è un processo di incontro e di confronto, grazie al quale hanno origine nuovi percorsi. In programma venerdì 23 e sabato 24 novembre dalle 16 alle 19 il workshopDis/connessione dedicato alla Danza e Teatro Fisico, a cura di Francesca Lombardo e Livia Porzio. Sabato 24 novembre dalle 12 alle 18.30 è la volta del workshop di Scrittura creativaAttraversamenti: vite e scritture oltre il confine condotto da Alberto Prunetti. Sempre sabato 24 novembre dalle 15.30 alle 18.30 in programma il workshop Le storie a fumetti come linea di confine tra realtà e immaginazione: un percorso creativo alla scoperta della potenza narrativa del disegno, a cura di Simona Binni. Domenica 25 novembre dalle 16 alle 19 è previsto il workshop dedicato alla Street Art Sconfinamenti tra paesaggi urbani e arte, a cura di BOL – Pietro Maiozzi. Martedì 27 novembre dalle 15.30 alle 18.30 in programma il workshop Le storie a fumetti come linea di confine tra realtà e immaginazione: un percorso creativo alla scoperta della potenza narrativa del disegno, a cura di Simona Binni. Giovedì 29 novembre alle 18.30presentazione dei graphic novel La memoria delle tartarughe marine di Simona Binni (ed. Tunué, 2017) e Stagioni: quattro storie e mezza per Emergency di Antonio Bruscoli, Mario Spallino, Simona Binni, Paolo “Ottokin“ Campana, Francesca Carità, Gud, Roberto Maccaroni, Patrizia Pasqui, Stefano “S3KENO“ Piccoli, Marco Rocchi (ed. Tunué, 2017). Partecipa l’autrice Simona Binni. A seguire, presentazione del percorso e delle creazioni realizzate durante il workshop di fumetti. Gli eventi sono tutti a ingresso gratuito. Per la partecipazione ai workshop è obbligatoria l’iscrizione alla mail: contact@margineoperativo.net

 

In corso fino al 9 dicembre Creature – Esperimenti d’Arte in Laboratori Urbani, il festival della creatività urbana organizzato da Open City Roma in collaborazione con Goethe Institut Rom e TWM Factory, che propone sperimentazioni culturali, laboratori, interventi artistici, mostre ed esplorazioni urbane per scoprire il territorio del III Municipio, come le due previste nel fine settimana: sabato 24 novembre alle 15 L’altro fiume di Roma. Esplorazione lungo l’Aniene, a cura di Marta Del Giudice di Insieme per l’Aniene Onlus con partenza da Ponte Nomentano e attraversamento della Riserva Naturale della Valle dell’Aniene lungo il corso urbano del fiume;domenica 25 novembre alle 11Guardare le case. Passeggiata al Tufello, a cura di Lidia Alessandra Zianna, Milena Farina e Luciano Villani con partenza da via delle Isole Curzolane 31 (davanti la farmacia) e attraversamento di via di Val Melaina e della “città giardino”. (La partecipazione alle due esplorazioni urbane è gratuita con prenotazione suwww.creaturefestival.it). Nell’ambito della manifestazione, inoltre, fino al 9 dicembre negli spazi dedicati alle affissioni comunali nel territorio del Municipio III è allestita la mostra fotografica all’aperto Plurale di città. I 12 scatti esposti, realizzati dai fotografi Simone Galli, Alessandro Imbriaco, Maria Feck, hanno come tema centrale la città, intesa come insieme di differenze che lo sguardo fotografico può aiutare a leggere e ricomporre in una sintesi. La mostra vuole essere un’operazione di “hackeraggio urbano” per rigenerare la città attraverso l’arte contemporanea. Fino al 7 dicembre è possibile visitare anche la mostra Domestic Boundaries, allestita nella sede di “Roma Smistamento” in via di Villa Spada 343. Un coinvolgente percorso installativo site-specific che con una sequenza di ambienti domestici indaga i confini tra “dentro” e “fuori”, “intimo” e “mediatico”, “fisico” e “virtuale”, configurando una nuova geografia in cui “la casa tende alla città e la città si trasforma in casa”. (La mostra è visitabile da lunedì a venerdì ore 16-19. Per visitarla in orari e giorni differenti inviare una mail a info@romasmistamento.it).

In occasione del festival è ancora aperto fino al 3 dicembre alle 12 il bando per assegnare un Premio alle realtà romane che lavorano nel campo della creatività e che grazie alla loro attività hanno rigenerato, anche temporaneamente, gli spazi della città.Il premio consiste in un contributo di 1000€ per realizzare all’interno del proprio spazio un’opera d’arte o di design. Info e regolamento su www.creaturefestival.it

 

Continua fino al 21 dicembre HER: She Loves S. Lorenzo, il primo festival di quartiere dedicato all’arte, ai dati e alla cultura dei dati, promosso dal centro di ricerca HER – Human Ecosystems Relazioni, con workshop, talk, seminari e performance in diverse location del quartiere San Lorenzo. Sabato 24 novembre dalle 15 alle 19 nella sede 4Changing e del centro di ricerca HER, in via dei Rutoli 2, in programma il workshop VizzZzz. Percezione di dati, a cura di Fotonica, Audio Video Digital Art Festival, Graziano De Vecchis e Gianluca del Gobbo. Il workshop utilizza la sorgente Human Ecosystems dedicata al quartiere per sviluppare, a partire dal concept, sonorizzazioni e visualizzazioni generative. Il codice sviluppato durante il workshop sarà pubblicato e rilasciato in modalità open source, pronto per essere ampliato, modificato e riutilizzabile da chiunque. Prenotazione obbligatoria sul sitohttps://www.he-r.it/her-she-loves-san-lorenzo-winter-2018-calls/

 

Prosegue anche a novembre il percorso di formazione Dominio Pubblico: Millennials A(r)T Work organizzato dall’Associazione Culturale Dominio Pubblico e rivolto a ragazzi under 25, che – attraverso una call aperta finoall’8 dicembre – costituiranno un teamwork che affiancherà un gruppo di street artist nella produzione artistica di un progetto urbano volto a raccontare la storia dei quartieri Marconi, Trullo e Corviale attraverso video-interviste, creazioni artistiche e materiale fotografico. La documentazione raccolta verrà presentata nell’evento pubblicoOpen MA(r)T in programma dal 6 all’8 dicembre al Teatro India e nei quartieri coinvolti. Info suwww.dominiopubblicoteatro.it

 

DANZA

 

In corso fino al 16 dicembre il progetto Inside Out Contemporary Dance a cura del Balletto di Roma Consorzio Nazionale del Balletto Scarl, che intende far avvicinare le persone al mondo della danza, attraverso un coinvolgimento nella fase precedente alla messa in scena. In programma prove aperte, spettacoli di danza, laboratori, eventi performativi, conferenze e tavole rotonde. Nella sede in piazza San Giovanni Battista de La Salle 3/5, sabato 24 novembre alle 13.30 e domenica 25 novembre alle 17si svolge la prova aperta di Arcaico del coreografo Davide Bombana (co-produzione Fondazione Fabbrica Europa per le Arti Contemporanee). “Arcaico”, presentato per la prima volta nel 2005 alla Stazione Leopolda di Firenze, è una produzione originale in cui danza contemporanea e senso degli antichi rituali si fondono. Domenica, dopo la prova aperta, è previsto l’incontro con il coreografo Davide Bombana e i musicisti e la presentazione del mini-documentario realizzato dagli studenti della Sapienza Università di Roma nell’ambito di un laboratorio a cura di Chiara Crupi. Introduce la Direttrice Artistica Francesca Magnini. Da lunedì 26 a venerdì 30 novembre dalle 15 alle 16.30 in programma il Laboratorio One By One di Pablo Tapia Leyton. Si tratta di un’esperienza d’improvvisazione in danza, che si articola partendo dalla relazione di un danzatore con uno spettatore, uno a uno per l’appunto. Mediante la creazione di dispositivi d’improvvisazione, ogni danzatore produce una gamma di materiali corporei per interagire con lo spettatore, che ha la facoltà di scegliere quale materiale vedere e in che ordine. Posti limitati, prenotazione obbligatoria per le prove e i laboratori: tel. 06.9032762; mail:comunicazione@ballettodiroma.com

 

Nell’ambito della rassegna Oscillazioni – Teatri di Vetro, a cura dell’Associazione Culturale Il Triangolo Scaleno, che include la realizzazione di laboratori, stage, incontri, tempi e luoghi di ricerca, indagine e trasmissione della cultura della scena contemporanea in un’ottica teorico-pratica, venerdì 23 e sabato 24 novembre negli spazi del DAF (Dance Arts Faculty) in via di Pietralata 159, Salvo Lombardo conduce il laboratorioOPACITY#1 con un gruppo misto di danzatori professionisti e immigrati. Tutte le info su https://teatridivetro.it

 

TEATRO

 

Il progetto Diffondersi (i luoghi del possibile al Quarticciolo), a cura dell’Associazione Culturale Veronica Cruciani propone al Teatro Biblioteca Quarticciolo fino al 13 dicembre teatro, musica, danza e cinema. Domenica 25 novembre alle 21 è in programma l’appuntamento Ascanio Celestini incontra Isabella Ferrari. A seguire proiezione del film Un giorno perfetto di Ferzan Özpetek.

 

Al Teatro Tor Bella Monaca venerdì 23 e sabato 24 novembre alle 21 ultime due repliche dello spettacolo Elogio della Follia, con Aleksandros Memetaj, Yoris Petrillo, Tiziano Panici e la regia di Tiziano Panici, liberamente ispirato all’opera “Elogio della Follia” di Erasmo da Rotterdam. Siamo nel 1509 e il grande umanista immagina la Dea Follia scendere sulla terra e tessere un encomio a sè stessa. Tramite un abile artificio retorico, Erasmo racconta le diverse sfaccettature della società dell’epoca mettendone a nudo i meccanismi malsani. La sua opera è probabilmente il testo che meglio racconta il cambiamento del mondo occidentale che nel 1500 si appresta ad entrare nell’epoca moderna.

 

Sul palco del Teatro di Villa Torlonia venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 novembre ultime repliche dello spettacolo Reparto Amleto, scritto e diretto da Lorenzo Collalti, con Luca Carbone, Flavio Francucci, Cosimo Frascella, Lorenzo Parrotto. Il classico shakespeariano viene scomposto e attualizzato, collocando la vicenda di Amleto ai nostri giorni, in un ospedale psichiatrico, in cui il Principe di Danimarca si è recato in preda ad un attacco isterico. Questo Amleto “malato”, delirante e su una sedia a rotelle, si ritrova posto sotto la sorveglianza di due portantini, un romano e un lucano, ai quali è stato affidato da un rigoroso dottore, deciso a diagnosticare la patologia che affligge lo “speciale” paziente. (Orario spettacoli: venerdì e sabato ore 20.30; domenica ore 17).

 

Nell’Aula Ottagona alle Terme di Diocleziano, ultime rappresentazioni per lo spettacolo di teatro musicale Le Avventure di Pinocchio, della compositrice Lucia Ronchetti, una corealizzazione Romaeuropa Festivale Teatro dell’Opera Roma. La compositrice, tra le più apprezzate oggi in Italia ed Europa, insieme ai solisti dell’Ensemble Intercontemporain, rilegge il capolavoro di Collodi dando vita a una pièce di teatro musicale in cui i cinque strumenti solisti incarnano i diversi personaggi del celebre romanzo. Ispirandosi al teatro di strada italiano e alla “Historie du soldat” di Stravisnkij, Ronchetti riscrive il suo Pinocchio come una forma leggera ed essenziale di opera da camera che, inserita in spazi diversi, permette ai bambini di avvicinarsi ai personaggi e interagire spontaneamente con i musicisti. Così il percorso di trasformazione di Pinocchio, prima burattino di legno poi bambino vero, diventa un viaggio musicale che fa propri i paesaggi sonori italiani della drammaturgia fantascientifica di Collodi e genera eventi caleidoscopici pieni di suspense e pericolo. (Orari spettacoli: venerdì 23 novembre alle 19; sabato 24 alle 15 e alle 18; domenica 25 alle 12  e alle 16).

 

Nell’ambito della XVII edizione diTREND nuove frontiere della scena britannica, l’unica rassegna in Italia interamente dedicata alla drammaturgia inglese, in corso fino al 22 dicembre al Teatro Belli, venerdì 23 e sabato 24 novembre alle 21 ultime due repliche diKillology di Gary Owen, con Stefano Santospago, Emiliano Coltorti ed Edoardo Purgatori, per la regia di Maurizio Mario Pepe. Killology è un nuovo e controverso videogame che sta influenzando un’intera generazione. I giocatori ricevono dei bonus quando torturano le loro vittime e accumulano punti proporzionalmente alla loro creatività sadica. Da lunedì 26 a giovedì 28 novembre ogni sera alle 21in scena la dark comedy A Behanding in Spokane di Martin McDonagh, con Andreapietro Anselmi, Alice Arcuri, Maurizio Bousso, Denis Fontanari e la regia di Carlo Sciaccaluga. In una camera d’albergo, un sicario di mezz’età a cui manca la mano sinistra, Carmichael, lascia un messaggio sulla segreteria telefonica della madre per rassicurarla sulla propria salute. Il misterioso uomo è alla ricerca della propria mano sinistra da 27 anni. Due giovani innamorati, spacciatori da quattro soldi, tentano di vendergli una mano sottratta al museo di storia naturale, provocando la furia dell’uomo. Le occasioni comiche sono innumerevoli.

 

MUSICA

 

Prosegue fino al 21 dicembre la programmazione della 55ª edizione del Festival Nuova Consonanza, intitolata “La musica e il suo doppio”, che propone diversi appuntamenti dislocati principalmente al Teatro Palladium, Macro Asilo, Mattatoio e Parco della Musica di Roma, alla ricerca di quanto di più originale e innovativo avviene nel campo della nuova creatività musicale. In programma sabato 24 novembre alle 20 al MACRO Asilo l’appuntamento musicale Viaggio nei mondi possibili.Gianni Trovalusci (flauto) e Giuseppe Silvi (regia del suono) eseguono musiche di Giorgio Nottoli (Trama lucente, per flauto ed elettronica); Domenico Guaccero (Luz, per flauto basso ed elettronica); Menije Qi (Spirit of Sword, per flauto e live electronics); Alessandra Ciccaglioni (Hestia, per flauto ed elettronica); Nicola Sani (Wassererinnerungen, per flauto basso e live electronics). Ingresso libero.

 

Ultimo appuntamento per Romaeuropa Festival 2018 che da venerdì 23 a domenica 25 novembre al Mattatoio di Testaccio, porta in scena OUT, spettacolo visuale e multidisciplinare di Unterwasser, un’interessante realtà romana tutta al femminile. “OUT” è un’originale fiaba di formazione raccontata attraverso il linguaggio immaginifico e visionario del teatro di figura. Dedicato sia a un pubblico di adulti che di bambini, lo spettacolo trova la sua forza nelle sorprendenti capacità plastiche del gruppo. Le figure animate e le scene, interamente realizzate dalla compagnia, traggono ispirazione da alcuni grandi protagonisti dell’arte contemporanea come Folon, Steinberg, Calder, Mondrian. Se i pupazzi, la musica e le ombre attraggono lo sguardo del pubblico per trasportarlo in un universo onirico e meraviglioso, la storia narrata, con i suoi archetipi, costringe ogni singolo spettatore, qualunque sia la sua età, a spalancare il cuore, a distruggere ogni barriera per navigare, esplorare, volare, amare o, in una sola parola, vivere. (Orari spettacoli: venerdì 23 ore 21; sabato 24 e domenica 25 ore 12; 15; 17).

 

Nell’ambito di Incontri Festival,diretto da Luigi Cinque e organizzato da MRF5 srl,  sabato 24 novembre alle 17 nella Basilica dei Santi Cosma e Damiano in via dei Fori Imperiali 1, in programma Sacra Konzert, lezioni concerto sulla musica sacra, di Luigi Cinque e Riccardo Fassi. Eseguite musiche sacre da: Webern Sei Bagatelle, Monteverdi Sacrae Cantiunculae, Cinque Un’idea del sacro, Bizet I pescatori di perle, Gesualdo da Venosa Luci serene e chiare. Si tratta dell’esperimento ormai consolidato di unire il jazz e la musica contemporanea con la nostra grande tradizione di musica sacra dal seicento ad oggi. Ingresso libero. Info:  06 4825761info@mrf5.it

 

CINEMA

 

Al via alla Casa del Cinema di Villa Borghese la tre giorni del Roma Web Fest (28-30 novembre), a cura di ANCEF – Associazione Nazionale Creativi e Filmmaker. Fondato e diretto da Janet De Nardis e giunto alla sua sesta edizione, l’evento è il primo festival italiano di prodotti audiovisivi webnativi ( webserie, fashion film, viral video ecc…). E’ una vetrina che ha come obiettivo principale quello di supportare i creativi che scelgono di utilizzare “la rete” come canale produttivo e distributivo mettendoli in contatto con il mercato tradizionale cinematografico e televisivo. Riflettori puntati su talentuosi filmmaker e influencer italiani e stranieri, che grazie alle potenzialità del digitale sperimentano nuove tecniche di storytelling. Ogni giorno dalle 10 alle 20proiezioni ad ingresso gratuito.

Inoltre panel, workshop e tavole rotonde permettono di affrontare le più innovative tematiche dell’universo 4.0 con un particolare focus su realtà virtuale e aumentata applicata all’industria cinematografica. Tra gli incontri in programma mercoledì 28 novembre dalle 14 alle 16 il workshop Come scrivere una webserie e a seguire alle 16 il workshop Come costruire una web radio, dall’idea alla messa in onda; giovedì 29 novembre dalle 11 alle 13 l’incontro La creatività, i fondi e il mercato dei prodotti audiovisivi webnativi e dalle 16 alle 17l’incontro Dalla Tv al web: gli influencer.

Info e dettagli sulle proiezioniwww.romawebfest.it

 

Venerdì 23 novembre al Nuovo Cinema Aquila, serata conclusiva del RIFF – Rome Indipendent Film Festival, la rassegna cinematografica ideata e diretta da Fabrizio Ferrari, che anche per questa XVII edizione ha proposto un ricco programma di lungometraggi, cortometraggi e film documentari. Alle 20 è prevista la Premiazione della sezione sceneggiature e cortometraggi, mentre alle 21 la Premiazione della sezione lungometraggi e documentari. Info su www.riff.it

 

ARTE

 

A Palazzo delle Esposizioni fino al 20 gennaio 2019 è visitabile la mostraPixar 30 anni di animazione, curata da Elyse Klaidman e da Maria Grazia Mattei per l’edizione italiana, che presenta oltre 400 opere tra disegni, sculture, bozzetti, collage e storyboard, e una ricchissima selezione di materiali video. L’esposizione è un vero e proprio viaggio negli Studios e nell’universo creativo della Pixar. Fino al 6 gennaio 2019, nella Sala Fontana della stessa sede espositiva, è allestita la mostraRoma Fumettara che ripercorre i 25 anni di storia della Scuola Romana dei Fumetti, nata nel 1993 e fondata da un gruppo d’autori, sceneggiatori e disegnatori romani provenienti dalle esperienze più disparate. La mostra è anche l’occasione per parlare di Roma, vista attraverso lo sguardo ora innamorato, ora ironico, ora malinconico e talvolta dissacrante, di artisti che si esprimono attraverso i comics, l’illustrazione o addirittura lo storyboard cinematografico. Fino al 6 gennaio 2019 in corso anche la rassegna Giappone a colori, con due mostre a ingresso libero: al Bookstore è allestita Nihon no Ehon – Libri dal Giappone, a cura di Yukiko Hiromatsu e Yasuko Doi, che presenta una selezione di 50 libri illustrati per bambini pubblicati negli ultimi cinque anni. La mostra è organizzata dall’Ambasciata del Giappone in Italia e dal Japanese Board on Books for Young People (JBBY) in occasione del 150esimo anniversario di relazione diplomatica tra l’Italia e il Giappone. Nello spazio Forum sono invece esposte le tavole originali del libroMukashi Mukashi. C’era una volta in Giappone nato dalla collaborazione tra Fondazione Štěpan Zavřel e Franco Cosimo Panini in occasione della 35esima edizione della mostra “Le immagini della fantasia a Sarmede”. Illustratori giapponesi – Susumu Fujimoto, Kotimi, Junko Nakamura e Satoe Tone – e italiani – Mara Cozzolino, Philip Giordano, Simone Rea e Valeria Petrone – sono stati chiamati a dare forma alle più belle fiabe della tradizione nipponica, riscritte dalla penna di Giusi Quarenghi. Una serie di eventi speciali, incontri e presentazioni arricchiscono la rassegna. (Tutte le mostre in corso nel Palazzo delle Esposizioni sono visitabilidomenica, martedì, mercoledì e giovedì ore 10-20; venerdì e sabato ore 10-22.30).

 

Tutte ad ingresso gratuito le proposte del Macro Asilo di via Nizza, il progetto sperimentale di museo “ospitale” curato da Giorgio de Finis. In programmavenerdì 23 novembre alle 18 lectio magistralis di Giacomo Marramao dal titolo “Arte, Filosofia e Democrazia”.Sabato 24 novembre alle 16 proiezione del film 1968 Gli Uccelli – Un assalto al cielo mai raccontato di Silvio Montanaro e Gianni Ramacciotti. Un gruppo di studenti di architettura si arrampica sulla guglia del Borromini di Sant’Ivo alla Sapienza e la occupa per un giorno e una notte. Gli studenti della città accorrono in massa e la notizia fa il giro del mondo. È l’inizio del movimento del ’68. A ripercorrerne la storia sono i protagonisti di quelle vicende. Alle 18incontro con Paolo Portoghesi, Laura Cherubini, Enrico Alleva, Paolo Brogi, Roberto Palumbo, Carlo Severati e gli “Uccelli”: Paolo Ramundo “Capinera”, Martino Branca, Gianfranco Moltedo “Naso”, Paolo Liguori “Straccio”, Roberto Federici “Diavolo”. Domenica 25 novembre alle 11 lectio magistralis di Pier Luigi Sacco dal titolo “Pratiche artistiche nello spazio pubblico: prospettive, potenzialità e paradossi della partecipazione”. Nel pomeriggio,alle 17 nell’ambito delle Macro Letture, a cura di Maria Ida Gaeta, Helena Janeczek presenta “La ragazza con la Leica” (Guanda, 2017). Martedì 27 novembre alle 17 lectio magistralis di Piero Meogrossi dal titolo “Stratificazioni x Roma”. Segue alle 18 la lectio magistralis di Adonay Bermúdez dal titolo “Il gioco entra nel museo. sovvertimenti dal surrealismo ai video games”, con la partecipazione di Mauro Cuppone e con la collaborazione della Reale Accademia di Spagna in Roma.Mercoledì 28 e giovedì 29 novembre dalle 10 alle 20 Navid Azimi Sajadipresenta “Archway”, esecuzione live del lavoro conclusivo basato sulla documentazione e sulle fotografie realizzate durante la residenza al Macro Asilo, in collaborazione con Baris Saribas. Mercoledì 28 novembreinaugura anche il convegno Nuovo disegno di architettura italiano. La centralità ritrovata a cura di Carlo Prati, con il patrocinio del Dipartimento di Architettura, Roma Tre (ore 10-14 / 15-20). I più autorevoli esponenti della nostra cultura del progetto e le nuove generazioni di architetti presentano i risultati delle loro ricerche nel corso di tre giornate dedicate al disegno di architettura italiano visto come veicolo preferenziale per ricollocarci in una posizione di rinnovata centralità nel quadro del dibattito internazionale (il convegno prosegue anche giovedì 29 ore 10-14).

Nella Sala Cinema è in corso fino al 25 novembre, ogni sera dalle 16 alle 20, la rassegna Wolf Vostell and Contemporary friends / Video Art Meeting a cura di Gianfranco Valleriani, promossa da Brain Art e Le Dame Art Gallery. In programma “Video arte tra immagine e suono” (venerdì 23 novembre); “Video art, graphics, de/collage” (sabato 24 novembre); “Coscienza ed emozioni nella video arte” (domenica 25 novembre).

 

Fino al 6 gennaio 2019 il padiglione 9A del Mattatoio a Testaccio, ospita Lu Song. Interni Romani, prima mostra in Europa del pittore cinese Lu Song (Pechino, 1982), curata da Ludovico Pratesi. La pittura dell’artista, di matrice figurativa, si ispira ad un’analisi attenta e puntuale della storia dell’arte europea, con una particolare attenzione al paesaggio, colto  in maniera surreale e fantastica, quasi evocativa. Tele di grandi dimensioni riprendono tematiche presenti della pittura romantica tedesca, da Gaspar David Friedrich ad Arnold Bocklin, che ha vissuto a Roma e ha interpretato con una sensibilità nordica le suggestioni del mondo classico romano. Lu Song si ricollega a questa tradizione e presenta al Mattatoio una serie di dipinti recenti, abbinati ad alcune opere realizzate per l’occasione e dedicate a Roma, con colori bronzei e quasi metallici, che suggeriscono al visitatore un’immersione nell’atmosfera fiabesca della scena, dove si uniscono tradizione e contemporaneità, passato e presente. (La mostra è visitabile da martedì a domenica ore 14-20).

 

FOTOGRAFIA

 

In corso fino al 3 marzo 2019 al Museo di Roma in Trastevere la mostra Lisetta Carmi, la bellezza della verità, prima mostra pubblica a Roma dedicata alla fotografa, nata a Genova nel 1924, e al suo lavoro ventennale, realizzato tra gli anni Sessanta e Settanta in Italia e in giro per il mondo in Paesi come Israele, Afghanistan, India e America Latina. Esposti oltre 170 scatti con opere conosciute e inediti presentati per l’occasione (visitabile da martedì a domenica ore 10-20; la biglietteria chiude alle 19).

 

 

INFO PER IL PUBBLICO

Webwww.contemporaneamenteroma.it

Tel 060608 (tutti i giorni ore 9-19)

Facebook www.facebook.com/culturaaroma

Twitter https://twitter.com/culturaaroma

Instagramwww.instagram.com/culturaaroma

#contemporaneamenteroma