Doppia proiezione proiezione fiorentina, martedΓ¬ 11 e mercoledΓ¬ 12 dicembre, entrambe alle ore 21:30 al Cinema IL CASTELLO (Via Reginaldo Giuliani, 374) del lungometraggio β€œSeguimi”,thriller psicologico diretto da Claudio Sestieri. Alle due proiezionei sarΓ  presente ilpittore Gianni Dorigo, che ha realizzato i quadri presenti nel film.

“Seguimi” Γ¨ interpretato da Angelique Cavallari, Maya Murofushi, Pier Giorgio Bellocchio, Antonia Liskova, JosΓ© Maria Blanco e Marina Esteve, distribuito nelle sale da Stemo Production srl dallo scorso 22 novembre. Il film ha recentemente vinto tre premi al Festival Internazionale del Cinema dei Castelli Romani: Miglior Regia, Miglior Attrice – Angelique Cavallari e Miglior Fotografia – Gianni Mammolotti. Inoltre, ha vinto i premi come Miglior Film, Miglior Sceneggiatura, Miglior Attrice – Angelique Cavallari, Miglior Musica e Miglior Fotografia all’Umbrialand – Indie Film Fest di Terni. Presentato in concorso al Taormina Film Fest, ha vinto anche il premio come Miglior Sceneggiatura al Terra di Siena Film Fest.

β€œSeguimi” racconta di Marta Strinati, tuffatrice olimpionica, che, dopo essersi seriamente infortunata in piscina, si ritrova sola e disorientata. Lascia Barcellona e si trasferisce a Matera. Qui riapre la casa-studio di suo padre, un pittore morto poco tempo prima e incontra Sebastian, uno dei tanti artisti del borgo, uomo e pittore dal carisma indiscutibile, dal carattere magnetico e ombroso. Durante una mostra scopre i suoi dipinti, tutti ispirati dalla stessa Musa, una ragazza giapponese perturbante che subito le ispira un forte senso di dejΓ  vu. All’improvviso, la modella dei quadri Γ¨ al suo fianco, e l’incontro con Haru, modella di tutte le tele iperrealistiche della mostra, si trasforma per Marta in una relazione di cui non puΓ² fare a meno, una sconvolgente ossessione fisica e mentale. Un caso estremo di Sindrome di Stendhal o solo un amore forte come la morte?

β€œSeguimi”, sceneggiato dal regista e da Patrizia Pistagnesi e Nicola Molino, Γ¨ prodotto da Bruno Tribbioli e Alessandro Bonifazi per Blue Film ed Eur Film in associazione con Green Film e in coproduzione con Gris Medio e realizzato con il contributo del Mibact – Direzione Generale per il Cinema.

Non sembra un film italiano. Affascinante e misterioso, psicoanalitico ed erotico, con echi hitchcockiani (Vertigo)”.
(Adriano AprΓ )

Per informazioni:www.stemoproduction.info
Distribuzione: Stemo Production srl
Durata: 90′