Cominciamo dai corsi. Sta per concludersi il secondo anno del triennio formativo 2017 – 2019. Nel triennio bisogna conseguire 60 crediti, almeno 15 ogni anno e, sul totale, almeno 20 deontologici. I giornalisti con piΓΉ di 30 anni di iscrizione all’Ordine devono solo conseguire, nell’arco del triennio, i 20 crediti deontologici.

Esclusi quindi gli iscritti da piΓΉ di 30 anni, tutti gli altri – professionisti e pubblicisti – per stare al passo potrebbero seguire un consiglio di buon senso: raggiungere almeno una ventina di crediti all’anno (ricordate che, a questo punto, manca solo un anno alla conclusione del triennio formativo).

Tutti i corsi possono essere effettuati on-line, quindi con la comoditΓ  di poterli seguire dove, quando e come si preferisce, anche interrompendo le lezioni e riprendendole dal punto in cui sono state lasciate.

Il nostro Centro mette a disposizione sul proprio sito www.centrogiornalismo.it una vasta offerta che permette di conseguire i crediti facendo corsi che sono stati giΓ  apprezzati da tanti giornalisti (in coda a questa Newsletter troverete l’elenco completo dei nostri corsi on-line).

Avvertenza, adesso, per i titolari di partita Iva. In questa mail c’è un allegato con un modulo che, se siete titolari di partita Iva e decidete di frequentare un nostro corso, dovete compilare. Com’è noto, a Β partire dal 1Β° gennaio 2019 entrerΓ  in vigore l’obbligo della fatturazione elettronica per la cessione di beni e la prestazione di servizi effettuate da tutti i soggetti IVA residenti, stabiliti ed identificati nel territorio dello Stato, cosΓ¬ come introdotto dall’art. 1 della L. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018). Per ottemperare a tali obblighi chiediamo, ai soli utenti titolari di Partita IVA, di compilare la Scheda (da scaricare a questo link) e di inviarcela a mezzo mail all’indirizzo di posta certificataΒ sgrtv@pec.it.

In conclusione, ecco l’elenco di tutti i corsi che potete trovare sul nostro sito

Anzitutto due corsi incentrati sulle attivitΓ  di indagine del giornalismo:

β€’Β Β β€œTecniche di giornalismo investigativo” presenta le differenze e le continuitΓ  tra il giornalismo d’inchiesta del passato e quello di oggi, e offre strumenti pratici per supportare e potenziare le capacitΓ  di ricerca e indagine (6 crediti, 30 euro).

 

β€’Β β€œAtlante del crimine economico: il grande affare del denaro sporco”: i grandi flussi di β€œdenaro sporco”, la geografia e i movimenti della criminalitΓ  organizzata transnazionale, la mappa dei paradisi fiscali, i vantaggi che il crimine ricava attraverso il riciclaggio di denaro illecito (6 crediti, 30 euro).

Due corsi dedicati ai β€œdati” e ai rischi informatici:

β€’Β β€œIl giornalismo dei dati”: nel corso si spiegaΒ cos’è e come si pratica il Data Journalism, con casi di successo in Italia e all’estero, e gli strumenti necessari per addentrarsi nel complicatissimo mondo dei dati (6 crediti, 30 euro).

 

β€’Β β€œTutti i rischi del cybercrime”: tra le armi piΓΉ sofisticate e potenti ci sono oggi quelle degli attacchi informatici. E anche il giornalismo, ormai, deve fare i conti con tutto ciΓ² e, per attuare azioni di controllo, conoscere gli strumenti con cui operano gli hacker o le centrali di hackeraggio (6 crediti, 30 euro).

Due corsi su due strumenti professionali di grande fascino, la radio e la fotografia:

β€’Β β€œProfessione Fotoreporter” curato da uno dei piΓΉ autorevoli fotoreporter italiani, impegnato anche sui teatri di guerra (6 crediti, costo di 30 euro).

 

β€’Β Β β€œEstrema Radio” per scoprire l’assoluta attualitΓ  e il potente futuro della radio, sia a livello nazionale che internazionale (6 crediti, costo di 30 euro).

Due corsi per approfondire ambiti vicinissimi al nostro mestiere:

β€’Β β€œIl sociologo e il giornalista” presenta il rapporto tra due professioni che operano sul campo, con punti di contatto ma anche con profonde differenze (6 crediti, 30 euro).

β€’Β β€œMarketing e giornalismo: nemici o alleati?” Un tema spinoso: il rapporto tra il giornalismo e il marketing, un settore che, spesso a sproposito, ha la pretesa di indirizzare le azioni editoriali o giornalistiche (4 crediti, 30 euro).

Per finire, tre corsi sulla professione: un omaggio alle grandi protagoniste del giornalismo femminile in Italia; le nuove forme di β€œgiornalismo costruttivo”; le insidie della censura:

β€’Β β€œConstructive Journalism”: una forma di giornalismo che si concentra sulle soluzioni, sulle iniziative, sulle misure adottate per fronteggiare e risolvere problemi, difficoltΓ  e crisi (6 crediti, 30 euro).

β€’Β β€œLa censura”: quando governi e istituzioni impediscono la libera diffusione delle notizie o le manipolano (6 crediti, 30 euro).

β€’Β β€œLei, l’informazione: il giornalismo delle donne in Italia”: 13 figure di grandi giornaliste, la loro storia professionale e come abbiano influenzato e persino cambiato la storia del giornalismo (4 crediti, 30 euro).

Chi è interessato ai corsi, può chiedere ogni informazione scrivendo anche al nostro indirizzo mail segreteria@centrogiornalismo.it o telefonando, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17, allo 075-5911211.