CARACAS (Reuters) – In Venezuela l’opposizione cercherà di mantenere sotto pressione il presidente Nicolas Maduro dopo che il capo del Congresso Juan Guaido si è imposto come capo di Stato con il sostegno di diverse nazioni del continente.

Guaido ha ottenuto l’appoggio degli Stati uniti e dei governi dell’America latina dopo aver giurato come presidente ad interim davanti a una folla di sostenitori che ha invaso le strade di Caracas mossa dalla speranza di cambiamento.

L’ingegnere 35enne ha promesso elezioni libere e imparziali, un governo di transizione per porre fine al disastroso stato in cui versa l’economia del Paese e un’amnistia per gli esponenti dell’esercito che collaboreranno nel destituire Maduro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia