Haker e killer, cosa ci lasciano. Ecco allora che capita anche di essere ammazzati per prendere il posto della persona che si uccide. E questo a me è capitato oggi. Ma ci lotto da dieci anni. Sono circa 15 anni che mi tentano di assassinare in redazione. E l’ultima novità è che vogliono questo sito. Bella novità. Senza acquistarlo, senza che sia in vendita, senza che sia mai stato in vendita, senza che altra persona sia mai entrata in direzione. Una bella sorpresa davvero. Ecco allora che sto pensando che mi debbano uccidere, per prendere il sito in questione, piuttosto che pensare che sia mai stato in vendita. Il giornale è libero ed è di tutti, e questo sito ha molta educazione (così intendo portarlo avanti) e poche lamentele. E vanta nessuna querela. Ebbene sì, questo sito non  ha mai preso una querela, non è mai stato censurato, e non ha nessun altro direttore. Se il vostro direttore fosse in pericolo di vita ve lo direbbe. Il lavoretto sporco lo stanno facendo dopo aver scippato l’identità per circa 15 anni. Ora è venuto il momento di leggere. Di leggervi, se mi volete scrivere, o miei cari lettori e preziosissimi lettori.