Ho perso un amico. Esatto, ho perso un amico importante. Ho perso un amico per la vita. Oggi, un mio amico è stato pestato dai gendarmi veramente, perché calpestava il prato senza sapere niente. Senza sapere niente e senza colpo ferire. È intervenuta la celere che lo ha pistato. Solo perché con le sue gambine pistava il prato. E aveva solo 8 anni. 8 anni e io ne ho qualcuno di più, e già scrivo, ma questo mio amico ha pistato il prato e subito è stato malmenato. È stato malmenato subito perché pistava il prato e subito è stato malmenato. Ed è stato malmenato in modo brusco e in malo modo dalle guardie, che lo hanno pistato veramente. Ecco la cronaca di oggi quale è, e quale sarà veramente. Ecco la cronaca di oggi quale sarà, e quale sarà veramente. Ecco la cronaca di oggi quale non dovrebbe essere. Ecco la cronaca di oggi quale non dovrebbe essere. Eppure noi siamo bambini bravi, e ci hanno sicuramente pistato per un motivo vero, e non mancava il motivo. Perché i nostri gendarmi si muovono sempre nel bene, e non  ne abbiamo mai conosciuto uno sbagliato. Ci deve essere sicuramente uno scambio di persona, perché neanche mia madre è stata pistata mai dai gendarmi, nuovi e vecchi, né ha avuto mai un avviso di garanzia, né ha partecipato a manifestazioni per cui è stata pistata, magari involontariamente. Ecco allora che la vita ci sorride veramente, perché non siamo pistati di botte, ma lo siamo veramente tanto e veramente tanto affaticati che siamo involucri. In realtà, non ci hanno pistato i gendarmi, ma ci hanno pistato i gendarmi veramente perché pistavamo il prato, e lei non si sarebbe mai azzardata a fare una cosa del genere. Ecco allora che la vita ti sorride di più, perché non hai un esempio a casa di pista prato. Ecco allora che la vita ti sorride di più perché non hai un esempio a casa di pista prato. Ecco allora che la vita ti sorride quando a casa non ci sono inconvenienti, e la vita ti sorride veramente. E ora siamo tutti a casa, e ci sentiamo tranquilli, e ci sentiamo bene, perché la vita ci sorride senza inconvenienti. Ecco allora che siamo felici.

Dal. Dal.