Terrorismo, quanto ci mette paura. Quanto ci mette paura passare accanto alla gente terrorizzata, quanto ci mette paura il terrore. Quanto ci mette paura il terrore vero, quello che ti attanaglia. Sono centinaia i terroristi al mondo. Ma come scapparne. I più esperti dicono “stando molto a casa”, “conducendo una vita tranquilla”, ma a volte non basta. Non basta perché la vita tranquilla molte volte non basta a questi occhi, e la vita tranquilla molte volte viene scambiata per sedentaria. Ecco allora che dobbiamo cambiare regime, e svolgere una vita tranquilla veramente, tutti i giorni, per evitare che la vita tranquilla si trasformi per noi in vita sedentaria. Ecco allora che gli esperti dicono che anche “la vita sedentaria” va bene, anzi, “va molto meglio”, e si trasformano in un sacco di avventure. Ecco allora che le avventure vanno evitate, e che ci vuole soltanto un bel viaggio. Quanto ci piacerebbe ora un bel viaggio, in questo Paese, quanto ci piacerebbe ora evadere un poco dalla quotidianietà per sentirsi finalmente noi, per sentirsi finalmente noi, e veramente noi,  e per sentirci realizzati. Ecco allora che la vita sedentaria fa per noi, se alla fine della vita sedentaria ci aspetta un premio, che valga per tutti veramente. E per tutti sinceramente, alla fine di ogni prova. Non è facile, ai tempi del terrorismo, stare dietro alla gente che lavora veramente, e stare dietro ai fattacci che accadono ogni momento. Ma quanti sono i terroristi in questo mondo? Sono migliaia, sono circa due migliaia, più plotoni di milioni di persone. Ecco allora che stare a casa, e chiudere gli scuri, diventa veramente un consiglio saggio, senza affacciarsi, e senza alcun sospetto, perché essere tacciati da un atto violento, per noi, e in questo momento, sarebbe per davvero un atto vano, e insoluto. Ecco allora che stare al passo con i tempi, e tenersi informati sui posti da evitare, leggendoli veramente sul giornale, diventa per noi un atto prioritario. Certo, quando ti acciuffano ti acciuffano per davvero, ma per davvero, ma così non riusciremmo mai più a stare tranquilli a casa. Ecco allora che c’è bisogno di altro. La Nostra, in vita sua, ha subito circa trecento attentati, eppure conduceva una vita sedentaria, e la conduceva veramente, e quella vita sedentaria faceva buon gioco. E certo, quel “sono te nella vita precedente, nella vita passata”, era una spia veramente, che ci faceva capire quanto il mondo fosse poco onesto, quanto il mondo fosse poco oneroso. Ecco allora che la nostra vita vale veramente tanto, ed è preziosa, e ce ne accorgiamo con le cose di ogni giorno. E ce ne accorgiamo veramente. È un dono prezioso, non sprechiamolo