La Biennale di Venezia /

Un detective in laguna

La web serie della Biennale Teatro 2019

Da oggi 26 marzo la prima puntata all’indirizzo

www.labiennale.org

Una web serie racconterΓ  in anticipo il 47. Festival Internazionale del Teatro – Atto terzo: Drammaturgie (22 luglio > 5 agosto) – diretto da Antonio Latella e organizzato dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

Da oggi, martedΓ¬ 26 marzo, la prima puntata Γ¨ sul sito della Biennale all’indirizzo www.labiennale.org/it/teatro/2019 e su tutti i social.

Al centro della web serie un drammaturgo-detective – interpretato da Federico Bellini – si risveglia dopo una notte da incubo con un pensiero ossessivo: β€œBiennale Teatro… Atto terzo… Drammaturgie… Devo cercarli. Autori, drammaturghi, registi-attori, registi-drammaturghi, drammaturghi-autori… Ma quanti sono? E dove sono?”.

Per mettersi sulle tracce degli artisti scomparsi e riportarli alla Biennale Teatro tra il 22 luglio e il 5 agosto, l’improvvisato detective ha solo due indizi: la ricetta di un piatto e le poche righe di un testo. Due piste che perΓ² convergono. Tanto basta per cominciare l’inchiesta.

Tra cucine di osterie, retrobotteghe di bacari, tavoli di trattorie, enoteche e vinerie, dovunque le ricette e i frammenti testuali ritrovati lo portino, il detective sottopone i suoi indizi a cuochi, chef e sommelier. E mentre va alla scoperta dei tradizionali sapori della laguna ma anche dei profumi delle spezie del mondo, ecco che la sua indagine fornisce le prime immagini, temi, racconti sugli artisti e gli spettacoli del prossimo Festival. Con una domanda: e se ci fosse un legame insospettato tra cucina e drammaturgia?

Sono 32 le puntate in programma, tutte riprese dal regista e video-maker Lucio Fiorentino e tutte ambientate a Venezia. Oggi Γ¨ on line l’introduzione alla web serie e, a seguire, le 32 puntate saranno pubblicate a cadenza settimanale (il mercoledΓ¬ e il venerdΓ¬) disegnando, episodio dopo episodio, un ideale percorso della Biennale Teatro 2019.

Federico Bellini Γ¨ drammaturgo con all’attivo diverse collaborazioni con Antonio Latella (dal 2002), il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli (2010-2011), Andrea De Rosa (2012). E’ assistente alla Direzione artistica del settore Teatro della Biennale di Venezia.