Si chiamava Giorgia Mileto. Ecco come si chiamava. E non si chiamava Edda Ciano. Ecco come si chiamava. Altrimenti ci acchiappano a tutti. E ci acchiappano a tutti veramente. C’è un libro, che ti dice come risorgere. Ecco come c’è un libro, che ti dice come risorgere. E tutti lo hanno letto, tranne noi. Lo hanno letto tutti, tranne noi. Ecco che c’è un libro che racconta come risorgere e lo hanno letto tutti tranne che noi. Ecco che lo hanno letto tutti tranne che noi e anche noi lo dovremmo leggere. E tutti quanti lo dovrebbero leggere tranne noi. Ecco allora tutti lo dovrebbero leggere perché è utile farlo. È rinato mio nonno. Ecco tutto. E aveva 97 anni. E aveva 97 anni pe che ci si è di una rabbia indiscussa quando si muore. Ora dacci un taglio, a queste morti, altrimenti rimani sola e ci vieni a sentire. E non sono persone estranee. E non è “un concerto per lei”, quello che facciamo, e non è un concerto per lei, quello che che facciamo, quello che scriviamo. Ecco perché ci sentiamo di dire che non è un “concerto per lei”, ma un concerto per lei. Allora è un sosia quello che ti uccide, ecco cosa è. E non è tuo marito, ma sembra un estraneo che ti conosce. Ecco tutto. Ed è un assassino, ecco tutto. E sembra il Cu Cu Clan. E così al bando gli assassini, e chi ti ha fatto quella cosa sulla testa. E sembra che ci sia una altra tua cara amica, dai mille cadaveri, che gira in un tunnel, e che ci rincorre, e siamo in molti, e che perseguita e non è delle migliori intenzioni. E non è delle migliori intenzioni nemmeno il sosia di tuo marito. Avesse pure lui un aspetto non innoquo.

Un autore