Buongiorno, sono il protagonista dell’editoriale di oggi. Davvero. Sono il protagonista dell’editoriale di oggi. E mi sento piccato per questo editoriale. Perché sono ancora piccato perché ho una nuova ragazza. Questa quei assomigliava a una cingalese di diverse originie dalle mie. Dopo l’editoriale ha cominciato a dire di essere una supermodella e non di essere una simile cingalese

Ecco cosa ha detto. Di essere in età lavorativa e giaa’ guadagnare.cdicdovervdarevtutto fa un pappone che deve ingrassare la madre modella e di aver dipinto la borsa di Chanel lei. Così mi sono messo a guardare la borsa di Chanel e mi sono accorto che ero il suo sangue dipinto. Così ero il io il femmicinsta. Ebbene, non sono un femminista. E così che gli imparano. Che se uno ti uccide è un femminicista. Così mi sono messo a sentire il discorso degli altri e le donne e sono piene di guardie. Le interrogano per sapere se hanno problemi con i maschi. Che gli sono simpaticissimi. Ebbene, noi non capiamo quando diamo una botta che la donna muoia veramente. Siamo convinti di ritrovarla il giorno dopo. Così dobbiamo calibrarle la forza per non ucciderle. Per noi sono sosia di quelle che avevamo, di quelle che abbiamo sempre amato. Così le amiamo.