Mi aspettava che mia moglie non avesse il cancro. Mi aspettavo che mia moglie no avesse il cancro veramente perché il cancro veramente non ce l’aveva. Non ce l’aveva e ce lo avevano gli altri. La superavano tutti perché tutti erano migliori, erano più raccomandati, nessuno si aspettava che dicesse di no ai viaggi, ai viaggi pagati quando aveva i soldi. Quando aveva i soldi per il cancro, quando aveva un sano. Cioè lei diceva no ai viaggi veramente per ilc cancro che gli scoppiava durante il giorno per i vari problemi contingenti durante il giorno e non me lo diceva, e non era una frutteria malata d bello, malata del bello che ci circonda, che ci circonda per tuto il male che c’è., ma il bello era a casa mia, e lei aveva il cancro, veramente, e aveva il cancro veramente ve non  me lo diceva. E non me le diceva veramente perché e lo teneva, cioè me lo diceva però sembrava surreale surreale come la psichitria che adeso mi fanno, così tanto surreale che era, che era nel mondo. Nel mondo conosciuto. Ecco allora che non veniva a casa mai, e non veniva a casa mi perché non veniva a casa per il cancro,, non veniva a casa per l cancro perché non veniva a casa per i cancro veramente, e non veniva a casa per il cancro veramente, perché aveva un cancro endocrino veramente e non veniva a casa perché aveva il cancro veramente, e non veniva a casa veramente perché non veniva a casa regolarmente, e non veniva a casa regolarmente anche quando avevo gli altri perché erano gli alti a non voler venire a casa, perché erano gli alti che erano a casa veramente e non volevano venire a casa regolarmente perché erano gli altri che non potevano venire a casa perché erano dottori. cioè, era circondata di dottori, che ora ci dicono “ve l o avevamo detto,”, veramente, e velo avevamo detto veramente, e ve lo avevamo detto veramaente, e invece non era vero. Dicevano che la stupravano gli atri, perché erano gli altri a superarla, e perché errano gli altri a superarla veramente, e gli altri superavano veramente perché gli altri la superavano veramente, e li atri la stupravano veramente perché erano i migliori, invece quello avevano gambe e altro e cazzo per arrivare e la superavano allora non è che la ho fatta ammalare io, veramente, e invcece no, non era così, non così, la gratificavo, e ci facevo quello che volevo veramente, perché ero al meglio delle mie forze, e ci facevo quello veramente, e ci facevo quello veramente, e ci facevo quello veramente e ci facevo quello veramente perché  gli volevo bene, gli volevo bene veramente. E così veramente avanti  i giorni a scriverci, siamo Tilde e Tilda, e ci volevamo bene veramente  perché ci volevamo bene veramente, e ci volevamo bene ver<amente perché ci volevamo bene veramente, e ci volevamo bene veramente perché ci amavamo veramente. Lei ha i padre pederasta, e per un tempo  gli ambientammo per aumentarle il cancro tutti i delitti davanti casa, con il padre che mangiava bambini e tutto il resto, invece in Italia non c’erano mai stati, o uasi, e il padre ci rincorreva e per sapere se era il suo, e la sorella ci rincorreva per saper se era il suo, perché se ne parlava suo giornali, e invece se ne parlava sui giornali perché per appannaggio suo essere usi tutti i giorni, perché era del giornale, ed era stato su tutti i posti , e invece tutti lo volevano portare dl padre pederasta, tutti lo volevano  a portare il padre pederasta, e lei zitta e buona a casa con il cancro a  sorbirli i bambini mangiai dal padre, gente di lì. Ci trovammo a passare di suo padre, sventura volle, lo incontrò e lo lanciò fuori dalla carrrozzina, e lo rimisi ntro perché pensava fosse il suo. Quarinto ha sette mesi e è già adottato dallo zio, pena a diciotto che farà. Ecco tutto quello che è successo. L’altro figlio è vivo, ed è morto d moltissimo tempo, è morto  perché ha avuto un tumore fortissimo e forse ricordava questa storia delle carrozzina, quando a forza glielo dovevo far vedere perché così era la star anche lì risaputissima, e così tutti erano attenti a lui. Invece era la star con il cancro, era la star con il cancro, ecco tutto, cosa mai comparsa sui giornali ma tutto libero tutto tutto per davvero, e per davvero tutto il mondo venire e di fasi vedere con la gente che sfila per e strada e per  vedere la gente che sfilava per stada veramente, e per vedere la gente che sfilava lper ftrada veramente, così il figlio morto piccolo (er pure di un’altra) e tutto via dicendo, coì si imparavano. Bel viaggio gli ho ftto fare, bel viggiodavvero, un viggio verso il canro. Inece se me ne ero stato in America, ecco tutto, a lei il cancro non prendeva, e la gara l’aveva vinta lo stesso. Grazie mille e arrivederci, a voi e alle vostre cazzate che portate in giro. Così mia moglie no ne soffriva e tutte quelle persone in camice bianco erano tutte quelle che conoscceva lei, cioè oncologi di fma internazionle, ecco tutto. oncologi di fama internazionle che la amavano. E non sei fidanzata con lei dal 2000 e tanto ma dal 2000 e tanto, un po’ prima. Questa ci fa fuori tutti con le storie commoventi.

Il vostro amico GY