Riflessi di un tempo che fu, riflessi di un tempo che fu. Come organizzare il lavoro, con il tempo che ci vuole. Allora i ragazzi potrebbero essere di parte e stare dalla nostra parte, e stare dalla nostra parte davvero, e stare dalla nostra parte davvero, e organizzare il tempo che siamo davvero, e organizzare quello che stiamo facendo davvero, e organizzare questo tempo senza sapere bene che fare, e senza sapere bene dove arzicocolare questo pensiero prima di tutti. E lei potrebbe cucire e basta. Ha della stoffa, di merenda, veramente, e ha della stoffa di merenda veramente, con la quale potrebbe iniziare a lavorare, veramente, e potrebbe iniziare a lavorare veramente, e potrebbe iniziare a lavorare veramente, e a lavorare veramente, tanto, e veramente e essere in forma veramente per tutta la vita e veramente in forma per tutta la vita a venire, e a venire veramente, perché è un po’ ingrassata veramente, e stiamo vedendo dove andrà a parare veramente tutto il tempo necessario per vedere dove andrà a parare veramente, e a parare veramente, e a parare veramente, se è un po’ ingrassata, veramente, se è un po’ ingrassata veramente, e a parare veramente, e a parare veramente se ci sarà qualcosa da fare veramente, e qualcosa da fare veramente in tutto e per tutto, e per tutto il tempo possibile. Perché questa è una nostra eredità e non la loro. Cucire a mano, ecco cosa ci vuole, ecco cosa ci vuole veramente, ecco cosa dobbiamo fare veramente.

F. F. G. D. G. D.